Leone Scotti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Leone Scotti
Dati biografici
Nome Leone Marino Scotti
Nazionalità bandiera Italia
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore, attaccante
Carriera
Giovanili
Bologna Bologna
Aviatori Malpensa Aviatori Malpensa
Squadre di club1
1919-1920 Pisa Pisa 10 (14)
1920-1921 Genoa Genoa 16 (4)
1921-1923 Livorno Livorno 30 (7)
1923-1924 Libertas Firenze Libertas Firenze  ? (?)
1924-1925 Pisa Pisa 17 (1)
1927-1928 Perugia Perugia  ? (?)
1928-1929 Braccio Fortebraccio Braccio Fortebaccio  ? (?)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Leone Scotti (Pisa, 1º gennaio 1896Livorno, 5 gennaio 1960) è stato un calciatore italiano, di ruolo difensore o attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Formatosi a Bologna e dopo aver giocato durante il servizio militare alla Cascina Malpensa con gli Aviatori Malpensa (dove il Comando Militare realizzò un campo di calcio e uno di basket), esordisce in massima serie con il Pisa nel 1919. Con i nerazzurri disputa una stagione con 14 marcature in 10 partite, vincendo il girone toscano non riuscendo poi a qualificarsi nella finale interregionale.[1]

Passa quindi al Genoa, con il quale esordisce nella stagione 1920-1921, in massima serie, nel pareggio esterno per uno ad uno il 30 ottobre 1920 contro la Sestrese.[2]

Con il Grifone raggiunse il secondo posto del girone semifinale A della Prima Categoria 1920-1921.[3]

L'anno dopo passa al Livorno. Con i labronici rimane due stagioni[4], ottenendo come massimo risultato il quarto posto del Girone C della Lega Nord durante la Prima Divisione 1922-1923, decidendo di scendere in seconda seria nel 1923 per passare alla Libertas Firenze.

Con i fiorentini si piazza al quinto posto del Girone F della Seconda Divisione 1923-1924, ottenendo la salvezza dopo uno spareggio contro il Prato.

In seguito, continua la sua carriera in Umbria, dapprima al Perugia, con cui militerà in Seconda Divisione 1927-1928, corrispondente alla terza serie ed in seguito al Braccio Fortebraccio Perugia, club minore perugino.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Italy - Championship History 1898-1923 Rsssf.com
  2. ^ Tabellini 1920-21 Akaiaoi.com
  3. ^ Italy - Championship History 1898-1923 Rsssf.com
  4. ^ Scotti Leone Uslivorno.it

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Davide Rota, Dizionario illustrato dei giocatori genoani, De Ferrari, 2008.
  • Gennaro Gaudino, Francesco Lubrano, Puteolana Storia-Iconografia-Emerografia-Statistiche dalle origini ad oggi, Monte di Procida, Tipolitografia Grafica Montese, dicembre 2007. ISBN non esistente