Leonardo Bazzaro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Baite a Macugnaga, 1895 (Fondazione Cariplo)
Le mondine, (1930) (Fondazione Cariplo)

Leonardo Bazzaro (Milano, 13 dicembre 1853Milano, 2 novembre 1937) è stato un pittore italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Dopo i primi insegnamenti ricevuti presso lo studio del pittore Gaetano Fasanotti, si iscrive a Milano all’Accademia di Belle Arti di Brera dove nel 1878 ottiene il premio Fumagalli. Negli anni successivi esegue vedute prospettiche ambientate nelle chiese e nei palazzi milanesi. Il successo di pubblico e critica ottenuto in occasione delle principali manifestazioni nazionali e internazionali lo spingono a interessarsi anche alla ritrattistica e alla pittura di paesaggio, per la quale preferisce soggetti eseguiti a Venezia e a Chioggia. Nella produzione degli anni Ottanta e Novanta non mancano i paesaggi della Valsassina, della Valle d’Aosta e del Verbano di cui raffigura, in toni sempre più intimisti, la vita popolare.

Fino alla sua morte, Bazzaro continua a partecipare a numerose rassegne lombarde, alle Biennali veneziane e alle Quadriennali romane riscuotendo sempre molto successo presso i collezionisti che gli richiedono repliche dei soggetti più fortunati.

Nel 1899 partecipò alla III Esposizione internazionale d'arte di Venezia.

Opere principali[modifica | modifica sorgente]

  • Il duello (1878)
  • La vestizione della monaca (1888)
  • Il duello (1878)
  • Ponte di Chioggia (1889)
  • Pace di naufraghi (1897)
  • Marina di Chioggia (1900)
  • Dopo il naufragio (1906)

Mostre Pubbliche Culturali[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • G. Nicodemi, In memoria di Leonardo Bazzaro, Milano 1938
  • S. Rebora, Leonardo Bazzaro, Edizione dei Soncini, Soncino, 1997
  • Laura Casone, Leonardo Bazzaro, catalogo online Artgate della Fondazione Cariplo, 2010, CC-BY-SA (fonte per la biografia).
  • F.L. Maspes, E. Savoia, Leonardo Bazzaro. Catalogo generale delle opere, Antiga Edizioni, Crocetta del Montello (TV), 2011.
  • E. Chiodini, Leonardo Bazzaro. Una vita per la pittura, in F.L. Maspes, E. Savoia, Leonardo Bazzaro. Catalogo generale delle opere, Antiga Edizioni, Crocetta del Montello (TV), 2011, pp. 11-45.
  • S. Bosi, Leonardo Bazzaro. Un protagonista dell'Ottocento lombardo. Cenni biografici, in Leonardo Bazzaro e i grandi maestri del Naturalismo lombardo, catalogo della mostra, a cura di E. Savoia, Bottegantica, Milano, 2011, pp. 5-7.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]