Leica M4

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Leica M4
Leica M4 with 35mm and gogles.jpg
Tipo a telemetro
Formato 35 mm
Pellicola formato 135
Modalità {{{modalita}}}
Innesto obiettivi intercambiabili Leitz baionetta M
Mirino a telemetro con riquadri per focali da 35, 50, 90 e 135 mm
Otturatore {{{otturatore}}}
Esposimetro opzionale esterno
Sensibilità dell'esposimetro
Tempi da 1 s a 1/1000s + posa B
Tempi meccanici tutti
Bracketing no
Profondità di campo
Blocco dell'esposizione no
Esposizioni multiple no
Flash integrato no
Tempo di sincro-flash X,B 1/30s
Presa sincro P/C si
Accessori {{{accessori}}}

La Leica M4 è una macchina fotografica della Leica, presentata nel 1967 con l'esemplare n° 1175001, fu costruita per 9 anni e la sua storia si concluse nel 1975 con l'apparecchio 1443170, con un totale di circa 58.000 esemplari. La Leica M4 riunisce in sé il meglio dei precedenti modelli, combinando nel mirino le cornicette di delimitazione delle focali 35, 50, 90 e 135. per la prima volta appare su una Leica un comando per il riavvolgimento della pellicola, costituito da un manettino con braccetto pieghevole in luogo del lento (nell'uso) bottone estraibile usato fino ad allora. Altri particolari sono le levette di autoscatto e preselezione focali con forma rettangolare e colore nero; la leva di carica cambia foggia, è snodata ed ha l'ultimo tratto rivestito in plastica; il sistema di caricamento pellicola a tre scanalature rende l'inserimento della pellicola più pratico del precedente a rocchetto estraibile. La Leica M4 è l'ultima Leica a telemetro che incorpora l'autoscatto, eliminato nei successivi modelli a partire dalla M4-2. In quel periodo la Leica, sentendo il fiato sul collo della concorrenza giapponese, ha cercato di semplificare il progetto, riducendo i circa 500 pezzi che componevano una M4 ai circa 350 della M4-2 e M4-P. Se non fosse stato che l'esercito degli Stati Uniti d'America considerava la M4 come strumento robustissimo, valido ai poli come all'equatore, probabilmente la produzione sarebbe cessata. La Leica M5, con diverse migliorie aggiunte è stata rigettata, in quanto scomoda e pesante. Nel mercato del collezionismo la M4 prima versione è la più ricercata, soprattutto nella versione Black Paint, che veniva prodotta in lotti estremamente limitati ad uso dei professionisti, la cui verniciatura si usura e negli angoli appare l'ottone del corpo macchina.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

fotografia Portale Fotografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fotografia