Lei è troppo per me

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lei è troppo per me
Lei è troppo per me.jpg
Alice Eve e Jay Baruchel in una scena del film
Titolo originale She's Out of My League
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 2010
Durata 104 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2,35:1
Genere commedia, romantico
Regia Jim Field Smith
Sceneggiatura Sean Anders, John Morris
Produttore Jimmy Miller, David Householter, George Gatins
Produttore esecutivo George Gatins
Casa di produzione DreamWorks Pictures, Mosaic Media Group
Distribuzione (Italia) Paramount Pictures
Fotografia Jim Denault
Montaggio Dan Schalk
Musiche Michael Andrews
Scenografia Clayton Hartley
Costumi Molly Magginis
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Lei è troppo per me (She's Out of My League) è un film del 2010 diretto da Jim Field Smith ed interpretato da Jay Baruchel e Alice Eve.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Kirk Kettner (Jay Baruchel) è un ragazzo magrolino e un po' imbranato che lavora con poco entusiasmo come agente della sicurezza all'Aeroporto internazionale di Pittsburgh insieme ai suoi amici, il migliore amico Schizzo (T. J. Miller), l'unico sposato e obeso Devon (Nate Torrence) e il bello del gruppo Jack (Mike Vogel). Oltre alla poco appagante carriera lavorativa, anche la sua vita sentimentalmente è un disastro, da quando è stato lasciato dall'egocentrica ex fidanzata Marnie (Lindsay Sloane), che, pur avendo rotto con lui da due anni e aver trovato un nuovo fidanzato, Ron (Hayes MacArthur), è rimasta molto legata alla famiglia di Kirk (Debra Jo Rupp e Adam LeFevre), e al fratello Dylan (Kyle Bornheimer) e la cognata incinta Debbie (Jessica St. Clair). Infatti partecipa ai pranzi di famiglia e va con loro in vacanza. Al lavoro una mattina, una bella ragazza, Molly McCleish (Alice Eve), arriva al terminal passeggeri per prender un volo per New York. Durante il checkpoint, Molly attira le attenzioni indesiderate da parecchi agenti di sicurezza maschi che cercano di flirtare con lei goffamente. Kirk è l'unico che la tratta cortesemente. Lei lascia accidentalmente il suo cellulare nella zona di sicurezza dell'aeroporto. Chiamando il suo telefono, Kirk risponde e organizzano un appuntamento la sera seguente così lui potrà restituirglielo. Quando Devon e Kirk arrivano all'Andy Warhol Museum, dove Molly, un avvocato che però fa l’organizzatrice di eventi, sta gestendo un festeggiamento, Kirk si scontra con la sorella di Molly, Katie (Kim Shaw) e riversa il suo drink sul direttore del museo. Kirk si prende la colpa per l'incidente per proteggere Katie, e per gratitudine Molly gli offre dei biglietti per una partita di hockey dei Pittsburgh Penguins alla Mellon Arena. Quando Kirk e Schizzo incontrano Molly e la sua amica Patty (Krysten Ritter), che sviluppa un'avversione reciproca immediata con Schizzo, Kirk, ancora convinto che Molly non è interessata a lui, ipotizza che Molly vuole combinargli un incontro con Patty, fino a quando Patty gli dice esplicitamente che lui piace a Molly. I due ragazzi finiscono per instaurare una relazione, nonostante lo stupore e lo scetticismo di amici e familiari, che continuano a ricordare al povero Kirk che forse Molly è troppo per lui. Kirk le confida il suo sogno di diventare un pilota. Schizzo predice che la loro relazione avrà esito negativo perché Molly è un "10" in una scala di attrattiva e Kirk è solo un "5", dicendogli di una ragazza che ha amato una volta e ha rotto con lui proprio per questo motivo. Patty, da parte sua, crede che Molly abbia scelto Kirk solo perché lui è una scelta "sicura" dopo essere stata ferita dal suo ultimo fidanzato, il pilota dell'aviazione Cam (Geoff Stults), che durante un loro incontro lo scambia per un cameriere e tenta di ordinare bevande da Kirk. Molly stessa si auto invita a pranzo con la famiglia di Kirk, dove lei affascina la sua famiglia. Le attenzioni di Molly a Kirk fanno nascere la gelosia in Marnie, che riacquista un improvviso interesse per Kirk. Il fratello e il padre le chiedono apertamente che diavolo ci faccia lei con un idiota come Kirk, umiliandolo davanti a lei che, però, non bada a queste cose. Al ritorno, a casa di Molly, lei si siede su di lui e lui eiacula prematuramente nei pantaloni quando le cose iniziano a scaldarsi, proprio quando i genitori di Molly (interpretati dai genitori reali di Alice Eve, Sharon Maughan e Trevor Eve) arrivano per una sorpresa. Nel disperato tentativo di nascondere la macchia sui suoi pantaloni, Kirk sembra scortese evitando di alzarsi per dare loro la mano e lascia rapidamente l’appartamento di Molly. Molly rimane delusa da Kirk dopo questo gesto, credendo che fosse scappato per evitare di incontrare i suoi genitori. All'esortazione di Jack, Kirk le confessa il vero motivo e riprende il loro rapporto. Intanto Cam, gli dice che vuole riconquistare Molly e non si arrenderà finché non ci sarà riuscito. Schizzo rimane pessimista riguardo alla loro relazione, sicuro che finirà male, la sua famiglia e Ron non si spiegano come Kirk possa uscire con lei, Marnie cerca di tornare insieme a lui per gelosia. Le uniche persone che lo sostengono sono la madre, Devon e Jack. Kirk suggerisce a Molly di organizzare una festa di compleanno per sua sorella Katie che compie 21 anni . Kirk è turbato, tuttavia, quando Molly è volutamente vaga sul tipo di lavoro di Kirk con i suoi genitori, perché lei dice loro che lui è nell’aeronautica. Per aggiungere altri guai, il macho ex fidanzato Cam si presenta e allude al fatto che Molly ha una sorta di "difetto" fisico. Dopo la festa, tornano all'appartamento di Molly e si spogliano pronti per fare sesso e Kirk scopre che il "difetto" di Molly consiste d’avere le dita dei piedi leggermente palmate, difetto che Kirk ritiene così minimo che decide che lei è davvero troppo perfetta per lui. Molly è sconvolta nel capire che Kirk sentiva di poter stare con lei solo se c'era qualcosa di imperfetto. Molly dice a Kirk che aveva rotto con Cam per lo stesso motivo, perché lui la credeva troppo perfetta e a causa delle sue insicurezze, e perché lui l’aveva tradita così non avrebbe mai frequentato ragazzi come lui, lei ammette che inizialmente aveva iniziato ad uscire con Kirk perché lo considerava un tipo “sicuro” con cui non avrebbe più sofferto come in precedenza. Kirk lascia sconvolto l’appartamento e i due interrompono la loro relazione. Lui torna insieme a Marnie e sta per prendere un aereo con lei e la sua famiglia per una vacanza a Branson. Quando i suoi tre amici lo scoprono, Schizzo, il suo migliore amico, viene accusato dagli altri due (che invece incoraggiavano Kirk ad avere fiducia in se stesso) di aver contribuito a portare Kirk a quella situazione di negativa autosuggestione. Quest'ultimo comprende i suoi sbagli, e va a parlare con la ragazza che lavorava all’aeroporto che anche lui considerava troppo per sé, scoprirà che in realtà lui le piaceva davvero, ma i problemi che creava a causa della sua insicurezza del suo aspetto fisico avevano fatto finire tutto. Schizzo, così, entra nell'aereo e gli spiega che lui non è un "5" ma è un "10" e che deve capire di non buttare la sua vita per colpa di una sfiducia infondata. Inizialmente Kirk gli dice che ormai quella è la sua vita e Schizzo viene accompagnato fuori, ma poi capisce che aveva ragione e manda a quel paese tutta la sua famiglia, a parte la madre, e soprattutto Marnie perché non hanno fatto altro che scoraggiarlo in tutta la sua vita. Schizzo contatta Patty e le spiega che Kirk vuole stare con Molly, ma per colpa sua e di altre persone si è convinto che non funzionerà mai, quindi dovrà aiutarlo così Patty porta Molly con una scusa in aeroporto. Uno degli altri due amici di Kirk, su richiesta di Schizzo, finge un guasto all'aereo e lo costringe a non decollare. Kirk scappa e, dopo aver seminato Marnie, ritrova Molly e i due tornano insieme dopo che lei gli confessa i suoi sentimenti. Alla fine del film, Molly e Kirk si avviano verso un aereo a due posti per andare in vacanza a Cleveland e Molly scopre che Kirk ha preso lezioni di volo e può guidare il velivolo, cosa che aveva confessato a Molly di aver sognato più volte, e i due partono insieme, finalmente Kirk si è lasciato alle spalle l'autocommiserazione ed è deciso a prendere in mano la sua vita, sicuro di se stesso e delle sue qualità.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film è stato girato a Pittsburgh in Pennsylvania. La produzione del film è finita verso l'inizio del 2008, precisamente nel mese di maggio. Con un budget di 20.000.000 dollari, la pellicola ne ha incassati 49.219.151 in tutto il mondo.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il film è uscito negli Stati Uniti il 12 marzo 2010, mentre in Italia è stato distribuito il 18 giugno 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema