Legion (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Legion
Legion film.jpg
L'Arcangelo Gabriele in una scena del film
Titolo originale Legion
Lingua originale Inglese
Paese di produzione USA
Anno 2010
Durata 100 minuti
Colore colore
Audio sonoro
Genere orrore, azione
Regia Scott Stewart
Sceneggiatura Peter Schink, Scott Stewart
Produttore David Lancaster, Michel Litvak, Steve Beswick (co-produttore), Marc Sadeghi (co-produttore)
Produttore esecutivo Gary Michael Walters, Scott Stewart, Jonathan Rothbart
Casa di produzione Bold Films
Distribuzione (Italia) Sony Pictures
Fotografia John Lindley
Montaggio Steven Kemper
Musiche John Frizzell
Scenografia Jeff Higinbotham
Costumi Wendy Partridge
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Legion è un film del 2010 diretto da Scott Stewart.

Il film è uscito nelle sale cinematografiche italiane il 12 marzo 2010.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Ormai privo di fiducia nell'operato dell'umanità, Dio si prepara a inviare i suoi angeli, guidati dall'Angelo Gabriele, sulla Terra per compiere la punizione divina. In questo caso, sono gli angeli, non il demonio, a possedere i deboli, trasformandoli in cannibali e mostri assetati di sangue. In questo contesto, un gruppo di persone, coadiuvato dall'Arcangelo Michele ribellatosi alla volontà punitrice di Dio, dovrà proteggere a tutti i costi Charlie, una donna incinta, che porta in grembo il nuovo Messia, colui che può dare una nuova speranza alla Terra. Infatti, se il bambino nascerà, l'umanità sarà nuovamente redenta dai suoi peccati, impedendo a Dio di attuare il suo sterminio.

La maggior parte della storia si svolge in una tavola calda nel bel mezzo del deserto del Mojave dove Bob Hanson, il proprietario, suo figlio Jeep Hanson, con l'aiuto di Michele, si barricheranno per proteggere il figlio di Charlie da un'orda di angeli assassini. Dopo che l'orda di impossessati non è riuscita a uccidere il bambino, Dio manda sulla terra l'Arcangelo Gabriele a compiere l'assassinio. Michele fa scappare Jeep, Charlie e Audrey mentre lui stesso si scontra con Gabriele.

Nella lotta, Gabriele ha la meglio e Michele muore. Mentre Jeep, Charlie e Audrey scappano con la macchina, Gabriele li raggiunge e cerca di uccidere Jeep; l'auto però si capovolge uccidendo Audrey. Poi nel tentativo di uccidere Jeep, all'improvviso scende dal cielo Michele con delle ali da angelo dicendo a Gabriele che quest'ultimo aveva dato a Dio ciò che voleva mentre Michele ciò che gli serviva: la prova che gli esseri umani sono ancora meritevoli della redezione. Michele però risparmia la vita a Gabriele, e tutti e due tornano in cielo. In conclusione Jeep e Charlie sono in macchina e viaggiano verso una destinazione sconosciuta.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema