Legio I Pontica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Legio I Pontica
Descrizione generale
Attiva 288-V secolo
Tipo legione romana
Campi Trapezus ed in Isauria sotto Diocleziano
Battaglie/guerre guerre romano-persiane di Galerio

[senza fonte]

Voci su unità militari presenti su Wikipedia

La Legio I Pontica ("del Ponto") fu una antica legione romana, costituita dall'imperatore Diocleziano ed era ancora esistente all'inizio del V secolo. Non va confusa con una legio Pontica reclutata nel I secolo a.C. da Domizio Calvino per combattere Farnace re del Bosforo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Legio I Pontica fu costituita da Diocleziano attorno al 288, come testimonierebbe un'iscrizione riguardante uno dei suoi primi prefetti, un certo T.Aurelius Victor,[1] e comunque in occasione, o poco dopo, l'istituzione della provincia romana del Ponto Polemoniaco. È possibile che abbia preso parte alle campagne persiane di quegli anni del cesare Galerio, mentre l'accampamento principale della legione era a Trapezus a partire dal 297[2] (già sede della Legio XV Apollinaris), come attestato da una iscrizione lì ritrovata (CIL III, 6746). Sembra, inoltre, abbia mantenuto sue vexillationes nella regione dell'Isauria, nella provincia di Cilicia, durante il regno di Diocleziano.[3]

Nella Notitia dignitatum (Orientis XXXVIII v.16), un documento risalente agli inizi del V secolo, compare ancora a Trapezus, sotto il comando del dux Armeniae.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ AE 1972, 636; J.Fitz, p.205, n.789a; Gonzales, vol.2, p.468.
  2. ^ Gonzales, vol.2, p.468; CIL III, 236.
  3. ^ AE 1972, 636; Speidel, p.23; Crow, p.81.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • J.Crow, A Rewiew of the physical remains of the frontiers in Cappadocia, in The defence of roman and byzantine East, BAR International series 297, Oxford 1986.
  • J.Fitz, Honorific title of roman military units in the 3rd Century, Budapest-Bonn, 1983.
  • (ES) Julio Rodriguez Gonzalez, Historia de las legiones Romanas, Madrid, 2003.
  • Ritterling, Emil, "Legio I Pontica", Realencyclopädie of Klassischen Altertumswissenschaft, 1925.
  • M.P.Speidel, The roman army in Asia minor, in Armies and frontiers in Roman and Byzantine Anatolia, BAR International series 156, Oxford 1983.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]