Legenda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Legenda è una parola latina che significa le cose che devono essere lette, ciò che è da leggere.

Cartografia[modifica | modifica sorgente]

Questo termine indica di norma la tabella che spiega i simboli presenti in una rappresentazione come ad esempio una carta topografica o in un cartogramma.

Numismatica[modifica | modifica sorgente]

Giorgio I: 1/4 di ghinea.
George I Quarter Guinea 641648.jpg
GEORGIVS D G M BR FR ET HIB REX F D; testa laureata. BRVN ET LVN DVX S R I A TH ET PR EL; stemmi in posizione cruciforme.
AV (2,12 g). Datata 1718.

In numismatica si usa questo termine per indicare lettere e parole presenti sulla moneta; assieme al tipo forma l'impronta.

Lo studio e l'interpretazione delle legende monetarie è estremamente importante.

Ad esempio la ghinea di Giorgio I presenta al dritto la seguente legenda GEORGIVS D G M BR FR ET HIB REX F D. Questa indica che Giorgio (Georgius D[ei] G[ratia] MAG[næ] BR[itanniæ] FR[anciæ] ET HIB[erniæ] REX F[idei] D[efensor]) è (o si proclama) re di Gran Bretagna, Francia (sic!) e Irlanda ed è anche difensore della fede.

Al rovescio la legenda mostra una serie di lettere la cui interpretazione è certamente più complessa: BRVN ET LVN DVX S R I A TH ET PR EL. Mentre la carica di "Duca di Brunswick e Lüneburg è chiara le altre lettere vanno così interpretate: S[acri] R[omani] I[mperi] A[rchi] TH[esaurer] ET PR[inceps] EL[ector], cioè Arci-Tesoriere e Elettore del Sacro Romano Impero").

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]