Legamento di Treitz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il legamento del Treitz o fascia del Treitz o fascia retro-duodeno-pancreatica o legamento sospensore del duodeno in anatomia indica la struttura legamentosa che fissa il tratto ascendente del duodeno e la testa del pancreas alla superficie anteriore della pelvi renale del rene di destra.

Il legamento di Treitz è una fascia di accollamento del peritoneo che, nella vita embrionale, si forma dalla fusione del mesoduodeno e del peritoneo parietale che riveste il rene destro.

Rappresenta un elemento per la distinzione tra emorragie delle alte vie digestive (emorragie superiori) ed emorragie delle basse vie digestive (emorragie inferiori), che originano rispettivamente a monte e a valle di questa struttura anatomica. Tale distinzione è rilevante, nella pratica clinica, per un rapido e corretto percorso diagnostico e terapeutico. [1]

Legamento del Treitz

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Claudio Rugarli, Medicina interna sistematica, Elsevier, 2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gastone Lambertini, Anatomia Umana, Piccin, 1977, ISBN 88-212-0563-0.
  • Giuseppe C. Balboni, et al., Anatomia Umana, Vol. 2., Ristampa 2000, Milano, Edi. Ermes s.r.l., 1976, ISBN 88-7051-077-8.
  • Frank H. Netter, Atlante di Anatomia Umana
  • Anatomia del Gray
  • Claudio Rugarli, Medicina interna sistematica, Elsevier, 2012.
anatomia Portale Anatomia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anatomia