Lebel Modèle 1886

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lebel Mod. 1886/1893 8 mm
Il Lebel M 1886
Il Lebel M 1886
Tipo Fucile ad otturatore girevole-scorrevole
Origine Francia Francia
Impiego
Utilizzatori Francia, Belgio, Grecia, Russia, Spagna, Polonia
Conflitti guerre coloniali francesi, prima guerra mondiale, guerra civile spagnola, seconda guerra mondiale
Produzione
Progettista Un team diretto dal gen. Tramond (Gras, Lebel, Bonnet, Desaleux, Close, Verdin).
Data progettazione 1885
Date di produzione 1887-1920
Entrata in servizio 1887
Ritiro dal servizio 1945
Numero prodotto 2.880.000
Varianti Lebel Mle 1886/93, carabina 1886/93/1935
Descrizione
Peso 4,41 kg carico
4,81 kg scarico
Lunghezza 1300 mm
Lunghezza canna 800 mm
Calibro 8 mm
Munizioni 8 mm Lebel
Azionamento otturatore girevole-scorrevole
Velocità alla volata 610 - 700 m/s
Tiro utile 400 m
Gittata massima 1800 m
Alimentazione caricatore fisso tubolare da 8 colpi

[senza fonte]

voci di armi da fuoco presenti su Wikipedia

Il Lebel modèle 1886 è un fucile ad otturatore girevole-scorrevole francese.

Specifiche[modifica | modifica sorgente]

È stato il fucile d'ordinanza della fanteria francese per più di mezzo secolo, dal 1886 al 1945. Ha avuto larga diffusione durante la prima e la seconda guerra mondiale, dovuta al fatto che venne utilizzata da quasi tutte le colonie francesi. Il Lebel era un fucile di tipo ad otturatore girevole-scorrevole con il calibro 8 mm Lebel ed una capacità di 8 munizioni, in un caricatore fisso tubolare situato sotto la canna . Tuttora è utilizzato in servizio in molte parti dell'ex impero francese. La sua produzione totale è di oltre 2.880.000 nei differenti modelli.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nel 1884 il chimico francese Paul Vielle aveva inventato la "poudre B", la prima polvere infume, ed i francesi avevano immediatamente "progettato" una munizione ed un fucile che potessero impiegarla. Era nato il fucile Lebel Modello 1886, che venne modificato nel 1893 rinforzando parti dell'otturatore per evitare che, in caso d'incidenti, potesse essere proiettato contro l'occhio del tiratore, e questa è la versione denominata Modello 1886/93 che troviamo nelle armerie. La vita operativa del Lebel fu nel complesso abbastanza travagliata, perché già nel 1892 erano apparse le prime carabine Berthier, che utilizzavano un caricatore clip al posto dello scomodo caricatore fisso tubolare da otto colpi del Lebel, e pochi anni più tardi apparvero anche i fucili lunghi Berthier. Nel 1935 in Francia ebbero l'idea di recuperare dei fucili Lebel Modello 1886/93 trasformandoli in carabine, montando una nuova canna più corta, ed ovviamente accorciando oltre alla canna anche il caricatore tubolare che veniva molto ridimensionato, passando da otto colpi a tre. In effetti a questa modifica vennero sottoposti 25.000 fucili in tutto, ed attualmente le carabine Lebel 1886/93/1935 sono decisamente rare. In effetti non ebbero successo, perché il caricatore tubolare era scomodo e lento da caricare, e poi nel 1936 sarebbe stato adottato ufficialmente il MAS 36 che era molto più avanzato da un punto di vista tecnico.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra