Le ricette di Arturo e Kiwi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« La RAI - Radiotelevisione Italiana è lieta di presentare "Le ricette di Arturo e Kiwi".

Godi, popolo»

(Arturo all'inizio di ogni puntata)
Le ricette di Arturo e Kiwi
serie TV cartone
Lingua orig. italiano
Paese Italia
Autore Andrea Zingoni
Regia Andrea Zingoni
Disegni Cartobaleno
Sceneggiatura Andrea Zingoni
Studio
Musiche
Reti Rai 3 all'interno dei contenitore per ragazzi Trebisonda e È domenica papà, Rai 1 all'interno del varietà La prova del cuoco, Rai Gulp
1ª TV giugno 2007
Durata ep. it. 4'

Le ricette di Arturo e Kiwi è una serie animata, improntata in modo comico (ma con valenza didattica), che illustra in quattro minuti svariate ricette, tipiche della cucina regionale italiana.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Realizzazione[modifica | modifica sorgente]

Le ricette di Arturo e Kiwi nascono nel 2006 per mano di Andrea Zingoni, uno dei fondatori dei "Giovanotti Mondani Meccanici". L'animazione è stata realizzata dallo studio Cartobaleno. Nel biennio 2006-2007 sono state realizzate due serie di 13 episodi ciascuna, con ricette italiane nel 2008 è stata prodotta una terza serie di 13 episodi dal titolo Arturo e Kiwi - Cucina per i cuccioli con ricette internazionali, e due anni dopo una quarta serie sempre con 13 episodi con lo stesso titolo ma con ricette italiane e internazionali. Le prime due serie sono andate in onda al sabato all'interno del programma televisivo La prova del cuoco su Rai 1 nella stagione 2007-2008 e del programma televisivo per ragazzi Trebisonda, in fascia pomeridiana su Rai 3. La quale, la domenica mattina ha ospitato, all'interno di È domenica papà, la terza e quarta serie.

Origine[modifica | modifica sorgente]

La serie è un'evoluzione di alcuni cartoni animati realizzati alcuni anni prima da Zingoni ed Held e andati in onda sul portale internet My-Tv. La serie si intitolava La Cucina Ginese, dato che nei primi due episodi dei sei totali era Gino il pollo, un'altra importante creatura del disegnatore a fare da assistente allo chef Q-Gino, il quale altri non era se non il gallo del logo della Riso Gallo S.p.a.. La serie, infatti, era una sorta di spot pubblicitario per le varie tipologie di cereale prodotte dall'azienda. In questa serie fa il suo esordio assoluto il Kiwi, prima come "ingrediente" trovato da Gino e poi, a partire dal terzo episodio, come assistente di cucina. Durante gli episodi de La Cucina Ginese sono riconoscibili alcune battute e tormentoni che oggi caratterizzano il duetto Arturo e Kiwi. Quindi si può considerare la serie un anello di congiunzione tra le due opere di Zingoni. I sei episodi sono ancora disponibili in rete.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

La striscia conta due personaggi, con lo stile del duetto comico. Spesso la cucina cambia alcuni dettagli d'arredo, per adattarsi alla città o nazione del piatto presentato. Nella presentazione delle ricette viene adottato un metro per definirne la difficoltà chiamato "Grado Kiwi" con valori a partire da 1 (facilissimo) a 7 (impegnativo).

Arturo[modifica | modifica sorgente]

Arturo, il cuoco, è un burbero (ma fondamentalmente bonario) mastino napoletano che, come dice lui stesso, ha lasciato il cuore nella città partenopea. È uno "chef" molto raffinato e preparato ed il suo ruolo è quello di introdurre ed illustrare le ricette. Nei battibecchi con Kiwi è sovente ripetere la frase-tormentone «Mammina mia dammi la forza!». Fra i vari grembiuli indossati, ne porta spesso uno con scritto "Italians do it better" (celebre slogan di Madonna) e talvolta uno con "we are the champions" (con lo sfondo del tricolore italiano). Quando espone una ricetta in cui vengono usate le uova, nelle prime due serie si assicurava che non fossero del Kiwi. In alcune puntate fa capire di essere pacifista e di odiare le armi. Nella puntata "Salsicce e fagioli all'uccelletto" riceve una chiamata dal suo "tesoro" (forse la moglie), che lo desidera alla pentolaccia (dove c'è in palio un plaid matrimoniale).

Kiwi[modifica | modifica sorgente]

Kiwi, l'assistente, è uno stralunato kiwi neozelandese. Ha il ruolo di preparare materialmente le ricette, è una "buona forchetta" ed ha la passione per i vini e gli alcolici pregiati, ed infatti ogni volta che tenta di berne è puntualmente rimbrottato da Arturo. Le sue entrate in scena sono sempre da "avanspettacolo", nelle quali si presenta con dei curiosi costumi, per poi toglierseli, attaccare tormentoni come «Kiwi, kiwi allelujah!» e (spesso) essere preso a padellate da Arturo. Queste entrate in scena, i fraintendimenti linguistici con Arturo su alcuni termini culinari, il tono di voce e l'aspetto da pulcino, lo rendono il "lato" comico del duetto. Il personaggio inoltre parla sostituendo le vocali di fine parola con le "u" ed è mostrato come latin lover, spesso a telefono con le sue conquiste, ma di lui si sa anche che è sposato con figli («tengu figli, cane, gattu... e picciuncina»). Pur essendo abile in cucina, quando ha a che fare col fuoco viene quasi sempre travolto da una vampata, suscitando l'ilarità di Arturo.

Pannocchia artificiale[modifica | modifica sorgente]

Una pannocchia vivente che si comporta come uno zombie, appare solo nella sigla e sembra l'unico antagonista.

Episodi serie 1 e 2[modifica | modifica sorgente]

I titoli degli episodi sono omonimi alle ricette presentate in essi. Tutti gli episodi si possono vedere sul sito Rai.tv.

  1. Panzanella
  2. Trenette al pesto
  3. Zabaione con lingue di gatto
  4. Crostini con fegatini
  5. Cacciucco
  6. Costolette alla milanese
  7. Pollo alla cacciatora
  8. Polpettone
  9. Sarde in tortiera
  10. Saltimbocca alla romana
  11. Tagliatelle al ragù
  12. Tiramisù
  13. Focaccia dolce di ricotta
  1. Spaghetti alla carbonara
  2. Penne all'arrabbiata
  3. Spaghetti con le vongole
  4. Orecchiette con polpettine al sugo
  5. Gnocchi di patate al burro e salvia
  6. Fagioli all'uccelletto con salsicce
  7. Sarde a beccafico
  8. Sauté di cozze e vongole
  9. Scaloppine al marsala
  10. Carpaccio di manzo
  11. Torta di noci al cioccolato
  12. Panna cotta
  13. Pesche all'amaretto

Episodi serie 3[modifica | modifica sorgente]

  1. Milkshake alla fragola
  2. Baby kebab di carne macinata
  3. Fantasmini di Halloween
  4. Pretzel salati
  5. Crepes al cioccolato
  6. Banana Split
  7. Torta di San Valentino
  8. Pollo al limone alla cinese
  9. Tropical beach cocktail con spiedini di frutta
  10. Baby burritos
  11. Pancakes con sciroppo d'acero
  12. Tempura di calamari e verdure
  13. Quiche lorraine

Episodi serie 4[modifica | modifica sorgente]

  1. Brigadeiros
  2. Granita al limone alla siciliana
  3. Crema catalana
  4. Polpette di carne alla Arturo
  5. Marmellata di kiwi
  6. Pizza margherita
  7. Tortilla de patatas
  8. Lassi di mango
  9. Riso alla cantonese con gamberetti
  10. Croque Monsieur
  11. Spaghetti al pomodoro crudo
  12. Muffin al cioccolaro
  13. Pojarski al salmone

Dati tecnici[modifica | modifica sorgente]

Serie 1 e 2

  • Anno: 2006-2007
  • Nazione: Italia
  • Disegno: Computer 2D/Flash
  • Durata: 4'
  • Autore: Andrea Zingoni
  • Regia: Andrea Zingoni
  • Sceneggiatura: Andrea Zingoni
  • Animazione: Cartobaleno
  • Musica: Undo Sagl (Marco Fasola, Marco Di Francesco, Tiziano Leidi, Gio Cleis) / T-Rex Digimation
  • Produzione: My-tv / Rai Fiction
  • Produttore Esecutivo: Benedetto Habib
  • Programmazione: La Prova del Cuoco, Trebisonda, È domenica papà, Screensaver (Rai 3)

Serie 3 e 4 - Cucina per i cuccioli

  • Anno: 2008 e 2010
  • Nazione: Italia
  • Disegno: Computer 2D/Flash
  • Durata: 4'
  • Autore: Andrea Zingoni
  • Regia: Andrea Zingoni
  • Sceneggiatura: Andrea Zingoni
  • Animazione: Cartobaleno
  • Musica: Andrea Zingoni
  • Sigla: Undo Sagl (Marco Fasola, Marco Di Francesco, Tiziano Leidi, Gio Cleis) / Andrea Zingoni
  • Produzione: T-Rex Digimation / Rai Fiction
  • Produttore Esecutivo: Alberto Geneletti

Sigla iniziale[modifica | modifica sorgente]

Pasta al forno, calamari,

fritto misto, gusti rari,

carbonara, amatriciana

ahio! ahio! Vac-ci-na-ra.

Pomodoro, peperoni,

frutta mista di stagione,

trofie al pesto, tortellini,

vino santo e cantuccini!

Occhio al cibo artificiale,

se lo mangi poi stai male,

sia per grandi che piccini,

solo cibi genuini!

La sigla della terza e quarta serie differisce leggermente in alcune parole.

Battute frequenti[modifica | modifica sorgente]

« Cu stù piattu vai sicuru, te lu dicun... Kiwi e Arturo »
(Così finiscono spesso le puntate)
« Mangia piano, mangia lento, poi vedrai che sei contento! »
(Altro slogan di fine puntata)
« Mammina mia, dammi la forza! »
(Arturo)
« Gentile pubblico, gentile privato... »
(Arturo)
« Ale oh oh, ale oh oh, kiwi kiwi!!! - Kiwi kiwi alleluia!!! »
(Kiwi quando entra in scena (la seconda è cantata sulle note di John Brown))
« Provaci e ... »
(Arturo mentre Kiwi tenta di bere un alcolico)
« Capiu capiu »
(Kiwi)
« Godi, popolo! »
(Arturo)
« Et voilà, una bontà! »
(Arturo)
« Disse la cipolla al cuoco: senza di me vali poco.
Disse il cuoco alla cipolla: ti voglio dura, non ti voglio molla. »
(battuta sulla cipolla)
« A.: Cosa si fa quando ci si brucia?
K.: Si soffre.
A.: E come si soffre?
K.: In silenziuu! »
(dialogo quando Kiwi si brucia)
« Che stupore! Professore! Arturo ! Arturo! Arturo! Arturo! »
(Kiwi ad Arturo dopo che ha finito di raccontare la storia di una ricetta o un ingrediente)
« La regina Margherita mangia il pollo con le dita! »
(Arturo)
« Mangia il riso; è uno sballo, purché sia... Riso Gallo! »
(Così finivano le puntate della Cucina Ginese)

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]