Le petit Nicolas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le Petit Nicolas (Il piccolo Nicolas) è un personaggio della letteratura per ragazzi creato dalla fantasia dell’autore francese René Goscinny e ravvivato dai simpatici disegni di Jean-Jacques Sempé.

L’umorismo di questi libri si sviluppa mediante uno stile narrativo unico: le avventure sono raccontate in prima persona dal piccolo Nicola, secondo il punto di vista e l’espressione stilistica tipica di un bambino delle scuola elementare. Le Petit Nicolas è uno dei primi esempi nella letteratura moderna per l’infanzia in cui l'esperienza e l’interpretazione del mondo sono viste con gli occhi dei più piccoli invece che con quelli degli adulti.


I personaggi[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia di Nicolas[modifica | modifica wikitesto]

  • Nicolas: è un bambino simpatico e vivace che a volte fa arrabbiare i grandi. Ha un’età compresa tra gli 8 e i 10 anni. Interpretato da Maxime Godar t nato il 2 ottobre 1999.
  • La mamma di Nicolas: fa la casalinga. Spesso brontola con Nicolas perché non le rende la vita facile oppure con suo marito perché non è molto comprensivo con lei,
  • Il papà di Nicolas: lavora in un ufficio. Quando è a casa gli piace leggere il giornale in poltvuole combinare qualche guaio. Rispetto alla moglie, è più giocherellone e indulgente con il bambino.
  • La nonna: è la nonna materna. Fa un sacco di regali al nipotino, che è sempre contento quando lei viene a trovarlo. Sempre un po' meno contento della visita dalla nonna è il papà di Nicolas.

I compagni di classe[modifica | modifica wikitesto]

  • Alceste: è il migliore amico di Nicolas. "È molto grasso perché mangia sempre". I disegni lo rappresentano quasi sempre mentre si mette in bocca qualcosa da mangiare. Non gli piace dividere la merenda con i suoi compagni e per questo a volte litiga con loro.
  • Clotaire: "è l'ultimo della classe". È un po' maldestro ma è considerato un bravo compagno. È l'unico bambino che ha una televisione a casa sua.
  • Eudes: "è molto forte e gli piace molto dare i pugni sul naso" ai suoi compagni, ma solo quando non sono suoi amici. Interpretato da Benjamin Averty.
  • Geoffroy: "il suo papà è molto ricco e gli compra tutto quello che vuole". Gli piace molto venire a scuola travestito, ad esempio con un costume da cow-boy. A forza di vantarsi con i compagni per le cose che ha, viene considerato un po’ bugiardo e a volte non gli credono. Quando le mamme sono convocate a scuola, la mamma di Geoffroy non c’è mai, ed al suo posto viene l’autista di suo papà.
  • Joachim: non si sa molto su di lui, a parte che ha un fratellino appena nato e una fantasia molto vasta.
  • Agnan: "è il primo della classe" ed "il cocco della maestra", per questo non sta simpatico ai compagni. È l’unico in classe che porta gli occhiali, per cui i compagni non possono picchiarlo. Agnan si mette sempre a piangere quando lo si fa arrabbiare o non è contento.
  • Maixent: Ha delle gambe molto lunghe, quindi corre più veloce di Nicolas. Quando sua sorella maggiore si sposa, lui si vanta di essere diventato un "cognato", e per questo viene invidiato molto dai compagni.
  • Rufus: suo papà poliziotto gli ha donato un fischietto, che gli crea sempre dei problemi quando deve giocare a calcio coi compagni, perché vuole fare sia l’arbitro che il giocatore contemporaneamente

Il corpo docente[modifica | modifica wikitesto]

  • La maestra: insegna nella classe di Nicolas. A volte i suoi allievi sono un po’ indisciplinati e allora lei li ammonisce e qualche volta li mette in punizione. Anche se è un po’ severa a Nicolas sta molto simpatica.
  • Il direttore: arriva quando la classe è più indisciplinata, e allora minaccia i bambini di mandarli in punizione se non fanno i bravi.
  • Sig. Dubon (Chiamato "Gufo"): è il bidello della scuola ed è molto severo.
  • Sig. Mouchabière: il nuovo bidello della scuola assieme a Dubon.
  • Sig.Bodernave: altro bidello.Odia il sole

Il vicinato[modifica | modifica wikitesto]

  • Marie-Edwige: è la piccola vicina di casa. Bionda e carina, è molto amica di Nicolas, ma fa girare la testa anche ad alcuni suoi compagni di classe. Ha una bambola che si chiama Chantal.
  • Louisette: è la figlia di un'amica della mamma di Nicolas.
  • Il Sig. Compani: è il droghiere dalla città. È un signore molto simpatico che vuole bene a Nicolas, e che gli offre sempre qualche cosa di buono da mangiare.
  • il Sig.Blèdurt: è il vicino che dà fastidio al padre di Nicolas (l'unica parolaccia detta è su di lui). È sposato ma non ha figli.

Gli amici delle vacanze[modifica | modifica wikitesto]

Nelle sue vacanze a Bains-les-Mers incontrò Blaise, Fructuex, Mamert (il più stupido del gruppo, almeno secondo Nicolas), Irenée, Fabrice e Côme. C'erano anche un burlone, il Sig. Lanternau, e tre bambine, Micheline, Gisèle e Isabelle. Nella vacanza successiva, in colonia ci furono Bertin, Paauline, che piangeva sempre, Gualbert, Arhanase e altri bambini il cui nome non veniva menzionato. Il loro caposquadra era Gerard Leustoffe, il direttore, il Sig. Rateau e l'amministratore Genou.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte originali[modifica | modifica wikitesto]

Le Petit Nicolas (1960) - 19 storie.

  • Paris: Denoël, 1960, 120 p.
  • Paris: le Livre de poche, 1969, 160 p. (Le Livre de poche; 2406)
  • Paris: Gallimard, 1973, 156 p. (Collection Folio; 423). ISBN 2-07-036423-2
  • Paris: A. Colin: Gallimard, 1977, 63 p. (Folio F. Folio guides 1). Extraits présentés par Suzanne Chatignoux.
  • Paris: Gallimard, 1980, 74 p. (Collection Grands textes illustrés)
  • Paris: Gallimard, 1982, 156 p. (Bibliothèque Folio junior). ISBN 2-07-038017-3
  • Paris: France loisirs, 1991, 115 p. ISBN 2-7242-5226-8
  • Paris: Denoël, 1994, 116 p. ISBN 2-207-24142-4
  • Paris: Gallimard jeunesse, 1994, 149 p. (Lecture junior; 40). ISBN 2-07-058451-8
  • Paris: Gallimard, 2000, 176 p. (Collection Folio junior; 940. Édition spéciale). ISBN 2-07-052427-2
  • Paris: Denoël, 2002, 154 p. ISBN 2-207-25400-3
  • Paris: Gallimard jeunesse, 2007, 167 p. (Folio junior; 940). ISBN 978-2-07-061276-5

Les récrés du Petit Nicolas (1961) - 17 storie.

Les vacances du petit Nicolas (1962) - 18 storie.

Le Petit Nicolas et les copains (1963), vincitore del premio Alphonse Allais - 16 storie.

Joachim a des ennuis (1964) - 16 storie.

  • Paris: Denoël, 1964, 113 p.
  • Paris: Denoël, 1976, 111 p.
  • Paris: Gallimard, 1980, 153 p. (Collection Folio junior; 138)
  • Paris: Denoël, 1983, 153 p. (Bibliothèque Folio Junior). ISBN 2-07-038019-X
  • Paris: Gallimard, 1987, 190 p. (Collection Folio junior; 444. Édition spéciale). ISBN 2-07-033444-9

Riedito col titolo Le Petit Nicolas a des ennuis

Edizioni italiane[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Letteratura