Le avventure del bosco piccolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Le avventure del bosco piccolo
serie TV cartone
Alcuni dei protagonisti
Alcuni dei protagonisti
Titolo orig. The Animals of Farthing Wood
Lingua orig. inglese
Paese Regno Unito
Autore Colin Dann
Regia Elphin Lloyd-Jones
Sceneggiatura
Studio EBU
Musiche Detlev Kuhne
Rete BBC
1ª TV 19921995
Durata ep. 20/25'
Reti it. Rai 2, Rai 3
Dialoghi it. (dialoghi)
Generi bambini, favola

Le avventure del bosco piccolo (in un primo tempo trasmesso con il titolo Volpe, Tasso e compagnia) è un cartone animato andato in onda sulle reti Rai a partire dal 1993. La serie è frutto della collaborazione di molte tv EBU. Tratto dalla serie di libri The Animals of Farthing Wood di Colin Dann, il cartone riscosse un enorme successo tanto da essere tradotto in più di 4 lingue.

Trama[modifica | modifica sorgente]

  • Prima stagione: La storia, ambientata nell'Inghilterra del 1990, racconta le molteplici avventure e disavventure di una numerosa compagnia di animali, dal momento in cui sono costretti ad abbandonare il loro bosco d'origine per colpa delle attività umane. Infatti, oltre alla caccia e in seguito alla crescente urbanizzazione, le ruspe e le escavatrici degli uomini arrivano fino al bosco a riempire lo stagno di calcinacci e residui di cantiere. La trasformazione in discarica dell'unica riserva d'acqua per le creature della zona compromette definitivamente la sopravvivenza di tutti; così gli animali decidono di aggregarsi per mettersi in viaggio tutti insieme verso la riserva naturale "Il Parco del Daino Bianco", dove sperano di trovare una vita migliore e di cui solo il Rospo conosce la strada. Per riuscire tutti nell'impresa, ognuno presta il Gran Giuramento di mutua protezione, impegnandosi solennemente a non mangiare nessuna delle creature del gruppo e a collaborare con gli altri lungo il cammino. La Volpe viene nominata capo della compagnia. Durante questa incredibile migrazione gli animali conosceranno pericoli, difficoltà e privazioni di ogni genere, quasi sempre per colpa dei cani e dell'uomo. Il travagliato cammino cambierà profondamente il carattere di tutti loro (specialmente Vipera), ma non tutti ce la faranno.
  • Seconda stagione: La storia riparte da dove si era fermata nella prima stagione, nel giorno dell'arrivo al parco. Al termine del viaggio, per i superstiti arrivati al parco le avventure non sono finite, ma proseguono nella seconda stagione della serie, in cui dovranno vedersela con accese rivalità territoriali createsi con il branco di volpi blu, specie autoctona della riserva, capitanate da Sfregiato.
  • Terza stagione: Nella terza stagione, un anno dopo la morte di Sfregiato, invece, a causare nuovi guai sarà un'invasione di ratti malvagi e l'ascesa alla sovranità della riserva di un esemplare di daino dispotico ed egoista, succeduto al defunto Daino Bianco, il vecchio punto di riferimento per tutte le creature del parco. I fans hanno criticato molto quest'ultima parte della serie in quanto oltre ad un restyling nel design dei vari animali (resi meno realistici, ma più cartooneschi) considerato inadeguato al target della serie, si sono abbandonate le diverse tematiche adulte affrontate nelle precedenti stagioni. Quest'ultima serie in Italia è stata trasmessa sporadicamente e non è stata mai completata, ed anche nelle diverse repliche che furono effettuate, tutta la serie si concludeva con la seconda stagione, la morte di Sfregiato e la pace ristabilitasi fra tutti gli animali all'interno del Parco del Daino Bianco.

Contenuti[modifica | modifica sorgente]

Le vicende degli animali, narrate attraverso lo scorrere del tempo e delle stagioni, acquisiscono le connotazioni di una veria e propria saga. L'estenuante viaggio per la salvezza, nella prima stagione, si sviluppa come un esodo verso la "terra promessa", e le peripezie cui saranno sottoposti i protagonisti, quasi tutte causate dall'uomo, hanno un sapore epico e fortemente drammatico, nonché ricco di contenuti morali ed etici per trasmettere un messaggio di rispetto verso la natura. Con tutti questi elementi, la narrazione è toccante, avvincente e carica di concetti; non ultima l'immagine della morte, sempre ricorrente dato che la natura viene mostrata per quello che è, e non solo essa: gli esseri umani sono guardati dal punto di vista degli animali. Per trasmettere al meglio i valori alla base della storia, nei personaggi vengono mescolati sapientemente i comportamenti naturali ed etologici delle varie specie animali con caratteri e personalità antropomorfizzate che richiamano l'animo umano. In questo modo vengono insegnate sia le caratteristiche della natura e dei suoi preziosi equilibri, sia l'importanza di ideali come la solidarietà, lo spirito di fratellanza e il sacrificio (viene costantemente richiamato il giuramento stipulato dagli animali che li obbliga a non farsi del male tra loro). Ogni personaggio è tratteggiato a tutto tondo, offrendo in molti casi una caricatura degli atteggiamenti e delle manie degli uomini, in uno stile umoristico tipicamente britannico (e da ciò si denota la nazionalità della produzione).

Personaggi principali[modifica | modifica sorgente]

  • Volpe (stagioni 1-3), il protagonista della prima e della seconda stagione, è il coraggioso ed eroico capo morale degli animali del bosco non protetto di Farthing (volpe rossa). Un leader nato non esita mai a esporsi in prima persona davanti al pericolo per proteggere i più deboli. Nella terza stagione è più vecchio e più stanco di prima, ma non per questo meno agile. Come protagonista, Volpe vedrà l'arrivo dei suoi amici al Parco del Daino Bianco protetto alla fine della prima stagione, la pace nata tra loro e gli altri animali del parco alla fine della seconda stagione e, nella terza, la pace firmata definitivamente nel parco (anche contro gli invasori cattivi come Bully) alla fine di tutta la serie.
  • Volpina (stagioni 1-3), femmina di volpe rossa, vive in un altro bosco non protetto e si unisce in seguito al gruppo, dopo aver conosciuto Volpe di cui diventa la fedele compagna, in seguito al suo salvataggio dai cani da caccia per mano di Vipera. Dotata di gran comprensione e spirito di squadra, è spesso consultata da Volpe quando bisogna prendere decisioni per il gruppo. È anche molto altruista, e ha sempre delle parole gentili per i compagni più deboli. È inoltre la narratrice nella terza stagione.
  • Tasso (stagioni 1-2), l'anziano sapiente del gruppo, è il consigliere di Volpe e grande amico di Talpa. Prende anche temporaneamente il ruolo di capo durante l'assenza di Volpe. Muore di vecchiaia nel corso della seconda stagione. È lui il narratore della prima stagione (tasso comune).
  • Talpa (stagioni 1-2), il piccolo e timoroso amico di Tasso, sulle cui spalle si fa spesso trasportare. È molto goloso di vermi ed un abile scavatore, nella seconda serie si accoppia. Muore durante il primo rigido inverno della seconda stagione, lasciando però dei discendenti, tra cui Muschio (Talpa europaea).
  • Rospo (stagioni 1-3), la guida, poiché ha visto per primo il "Parco del Daino Bianco"; ciò lo rende un elemento fondamentale nel gruppo, nonostante il suo senso dell'orientamento non sempre funzioni a dovere. Esuberante e gioviale, tende a cacciarsi spesso nei guai (Rospo comune). Dopo essere arrivato al parco troverà solo ostilità tra le rane, ma alla fine salva e si fidanza con una bella rospina, Patty, che si separerà da lui al momento della cova delle uova.
  • Gufo (stagioni 1-3), generalmente scorbutica e presuntuosa, è in realtà molto saggia e acuta. Insieme a Gheppio e agli Aironi è talvolta in volo per l'esplorazione aerea. Spesso vorrebbe sostituire Volpe nel ruolo di capo, ed è solita enunciare proverbi umani. Nella terza stagione troverà un compagno, Hollow (Gufo comune).
  • Gheppio, nella seconda serie cambia nome in Nibbio (stagioni 1-2). Esemplare femmina di Falco tinnunculus, molto utile al gruppo per le sue perlustrazioni aeree fino alla fine della prima stagione. Al Parco del Daino Bianco uccide accidentalmente la topolina del bosco di Farthing e ferisce il gatto del guardiacaccia, pensando fossero animali originari del parco da predare. Non comparirà nella terza serie, e le motivazioni sono sconosciute: forse è andata con Bisbiglio in un altro parco, cioè in un'altra riserva di foreste protette.
  • Vipera (stagioni 1-3), egocentrica e sarcastica, amica-nemica di Donnola con la quale spesso confabula per cibarsi degli animali più piccoli della compagnia, fermate sempre prontamente da Volpe; sotto sotto però non è poi così cattiva, dato che il giuramento di non predare animali di Farthing ha cambiato il suo carattere: infatti, nonostante abbia sempre in serbo parole sgradevoli per tutti, saranno le sue azioni a dimostrare più di una volta la sua lealtà al gruppo, quando salva Volpina nella prima stagione e quando uccide Sfregiato alla fine della seconda, vendicando la sua coda spezzata. Arrivata al parco nella seconda stagione, poiché il giuramento non prevedeva animali della riserva, prederà molte rane, ma lo stesso si dimostrerà fedele. Nella terza serie farà coppia fissa con Sinuoso, esemplare maschio di Vipera comune nella riserva, che verrà tuttavia ucciso dai ratti durante un'imboscata. Non si sa se Sinuoso, prima di morire, ha lasciato Vipera incinta di alcune uova (vipera comune).
  • Donnola (stagioni 1-3), stonata, scherzosa, codarda e opportunista, con l'istinto di cacciare, spesso si sente stridere la sua risata. Sempre disposta a far battibecchi, offre numerose scene comiche alla narrazione. Nella seconda stagione viene ferita e costretta da Sfregiato ad essere la sua spia, pur salvandosi vigliaccamente ed accoppiandosi con Mostro, l'unico che ama il suo canto. Nella terza serie viene bersagliata da Trey, vuole andarsene dal parco, ma viene fermata ed incoraggiata da Rollo e alla fine, dopo la caduta di Trey, lei e Mostro possono stare nel parco e crescere in pace i loro piccoli, Fido e Cleo. Quest'ultimo sconfigge anche Bully, mozzandogli la coda. (donnola).
  • Fischietto (stagioni 1-3), un airone che vive in una cava, ma si unisce al gruppo durante la prima stagione; è un po' imbranato in fase di atterraggio a causa di un foro di proiettile nell'ala, con il quale produce un fischio quando è in volo. È l'animale più disponibile e altruista del gruppo.
  • Svelta (stagioni 2-3), un esemplare femminile di airone cenerino nel Parco del Daino Bianco. Indipendente, femminista e chiacchierona dà non poco filo da torcere al suo compagno Fischietto, che incontra all'inizio della seconda stagione. Scomparirà per la maggior parte della terza stagione, e riapparirà solo alla fine.
  • Il Daino Bianco (daino) (stagioni 1-3), leggendaria creatura simbolo della riserva che porta il suo nome, è il capo del branco di cervidi che in essa vivono, nonché "guida spirituale" per tutti gli animali dell'area protetta. Sempre pronto a dispensare saggezza, il suo giudizio è insindacabile. Chiamato anche Grande Cervo, è il narratore nella seconda stagione, e morirà all'inizio della terza, avvelenato dai liquami rilasciati dagli umani nel torrente del Parco. Al suo posto subentrerà il dispotico Trey e successivamente Laird.
  • Sfregiato (stagione 2), è il capo delle volpi blu residenti autoctone nel Parco (trattasi probabilmente delle rare volpi argentate). Dopo il Grande Cervo, è probabilmente l'animale con più autorità nella riserva, un dittatore. È il cattivo della seconda stagione ed è l'acerrimo nemico degli animali di Farthing nella seconda serie, e responsabile della morte di molti di loro, tra i quali forse anche una figlia di Volpe, Sognatrice. Col suo carattere tirannico e le sue manie di grandezza, non sopporta l'unione e l'equilibrio che regnano nel gruppo dei protagonisti, pure dopo la sconfitta dei bracconieri. Lo si può riconoscere dalla lunga cicatrice in faccia. Alla fine della seconda stagione verrà ucciso da Vipera, che, mordendolo e facendo questa volta tutto da sola (mandante ed esecutrice), vendicherà la sua coda spezzata in due da lui.
  • Lady Blue (stagione 2), femmina di volpe blu, è la compagna di Sfregiato e non smette mai di adorarlo. Detesta le volpi rosse, ritenendole "volgari". Essendo bellissima, è molto vanitosa, arrogante, subdola, vendicativa e piena di sé. Lei e Sfregiato hanno un numero imprecisato di figli, nati in diverse cucciolate. Due di loro vengono uccisi dal contadino di una fattoria confinante con la riserva mentre cercavano di sottrargli dei polli, che vengono poi presi da Volpe. Questo e altri eventi, come l'assassinio di un altro figlio da parte di Vipera, alimenteranno l'odio fra i due branchi. Alla fine della seconda stagione si arrenderà, dopo la morte del compagno.
  • Ranger (stagioni 2-3), figlio di Sfregiato e Lady Blue. Al contrario dei genitori, è d'animo giusto. Si innamora di Delizia, la figlia di Volpe, e con lei instaura una relazione nonostante il disprezzo fra le loro famiglie, che lui ovviamente non condivide, essendo troppo schiavizzato dal padre. Ranger è l'unica volpe blu ad apparire nella terza stagione.
  • Fracassone (stagione 2), figlio di Sfregiato e Lady Blue. Al contrario di Ranger, è cattivo e spietato come il padre. Forse è lui il vero assassino di Sognatrice. Per un messaggio sbagliato di Donnola, Vipera uccide Fracassone e non Sfregiato, nel corso della stagione.
  • Delizia (stagioni 2-3), figlia di Volpe e Volpina. Si innamora di Ranger e, nonostante al principio sarà molto combattuta per il timore di tradire la sua famiglia e il Giuramento del bosco di Farthing, in seguito farà coppia con lui, seppure inizialmente in segreto. Avendo lo stesso carattere gentile della madre, non ama gli scontri ed è molto propensa al dialogo per risolvere le dispute. Infatti riesce a combinare un colloquio fra suo padre e Ranger come primo passo per appianare le divergenze.
  • Sognatrice (stagione 2), figlia di Volpe e Volpina. Ha la testa perennemente fra le nuvole, e si allontana spesso dai fratelli. Ciò le costerà la vita: si rivelerà infatti una facile preda e come tale verrà ritrovata, morta, dalla famiglia. Pur non essendo confermato, il suo assassino è sicuramente Sfregiato o uno dei suoi, dato che voleva ridurre il numero delle volpi rosse.
  • Socievole (stagione 2-3), figlio di Volpe e Volpina. Molto servizievole, al contrario del ribelle fratello Audace appoggia totalmente e scrupolosamente suo padre, di cui condivide le idee. Si oppone alla relazione tra Delizia e Ranger, che sarà lui a scoprire per primo. Nella terza stagione si vede poco, ma è presumibilmente diventato il compagno di Bisbiglio.
  • Audace (stagione 2), primo figlio di Volpe e Volpina. Ha un carattere molto forte, ereditato probabilmente da entrambi i genitori e che lo porta spesso a scontrarsi con Sfregiato e con il padre stesso (che ammira e contemporaneamente critica). Dopo la morte della sorella Sognatrice, e in seguito a un litigio particolarmente acceso con Volpe, abbandona il Parco del Daino Bianco per trovare da solo la sua strada. Le amare esperienze di vita che si troverà ad affrontare fuori dalla riserva lo muteranno profondamente. Dopo aver trovato una compagna, alla fine tenterà un viaggio di ritorno verso la riserva insieme a lei, ma in seguito a varie disavventure, sofferente per le ferite e la stanchezza, morirà appena fuori i confini del parco. Suo figlio sarà il nuovo erede di Volpe.
  • Bisbiglio (stagione 2-3), volpe femmina, è la bellissima compagna di Audace, che conosce durante una delle sue razzie in città, dove lei vive nella vegetazione del vicino cimitero forestale. Lo aiuta condividendo con lui la sua tana e aiutandolo a cacciare. Accetta di unirsi a lui solo dopo aver scoperto che è il figlio del famoso Volpe di Farthing, e quindi per assicurarsi una discendenza da quest'ultimo, ma in seguito si affezionerà sinceramente al suo compagno. Una volta incinta, convincerà Audace a ritornare al Parco per permettere alla prole di vivere al sicuro. Rimasta vedova nella terza serie, diventerà la compagna dell'ex-cognato Socievole e forse si cercheranno un altro parco protetto insieme a Nibbio.
  • Lampo (stagione 3), l'unico figlio di Audace e Bisbiglio e protagonista della terza stagione, cresciuto dal nonno Volpe dopo un anno. Ha una personalità simile a quella di Audace, ma a differenza di questi non ha interesse a scoprire il mondo al di fuori del Parco. È un grande amico di Dash la lepre, e spesso competono in gare di corsa, anche se la lepre vince sempre. Alla fine della terza stagione, il vecchio Volpe lo nomina suo successore.
  • Mostro (stagioni 2-3), sciocco esemplare di donnola maschio, vive nel parco del Daino Bianco e incontra la Donnola di Farthing della quale diviene compagno. Insieme ne combineranno di tutti i colori. Risulteranno particolarmente sgraditi al daino Trey quando sarà lui la massima autorità della riserva, e questo li spingerà ad andare via per crescere in pace i loro cuccioli, Fido e Cleo, anche se poi cambieranno idea.
  • Muschio (stagioni 2-3), il figlio di Talpa. Dopo la morte di questi, per non dare un dispiacere al vecchio Tasso, fingerà davanti a lui di essere suo padre, di cui prenderà il posto nel gruppo. Nella terza stagione, Muschio instaura con i due tassi Hurkel e Ombrosa una relazione simile a quella fra Talpa e Tasso.
  • Bully (stagione 3), esemplare bianco di ratto, comparirà come cattivo della terza stagione durante la quale tenterà di prendere il sopravvento nella riserva capitanando un intero esercito di Ratti. In accordo con Trey, saranno stati i suoi ratti a mettere il liquame del loro pelo nel ruscello, per avvelenare il Grande Cervo. Bully tenterà di arrivare a Volpe tramite Sinuoso e molti altri. Alla fine, dopo la guerra civile nel parco, perde la coda (il suo onore) mozzata da Cleo, e vedendo tutti i suoi ratti morti (tra cui l'uccisore di Sinuoso), se ne va dal parco definitivamente, tutto solo, ferito e sconfitto con il suo vice.
  • Trey (stagione 3), daino bianco succeduto al defunto zio Grande Cervo nel ruolo di massima autorità del Parco. Ma Trey si rivela però indegno del posto lasciatogli dal suo predecessore, essendo d'animo egoista e crudele, soprattutto con tutti coloro che non sono daini bianchi e favorendo, come sovrano corrotto, la permanenza del crudele Bully. Alla fine della terza stagione verrà sconfitto in duello dal fratello Laird e, spodestato, si ritirerà in esilio nel folto della vegetazione.
  • Laird (stagione 3), nipote giusto e buono del Daino Bianco, il contrario del fratello Trey, alla fine della terza stagione e di tutta la serie spodesterà il fratello e diventerà il nuovo capo degli animali del Parco del Daino Bianco.

Personaggi secondari[modifica | modifica sorgente]

  • I Tritoni (stagione 1), una famigliola di tritoni composta da madre padre e figlio,che decide di lasciare il gruppo durante le prime puntate, al fine di trovare rifugio in uno stagno, evitando così il lungo e pericoloso viaggio che per la carenza costante di acqua poteva esser loro fatale. Ma lo stagno si rivela meno sicuro di quanto sembrasse, e l'intera famigliola perde la vita in un incendio (anche se la loro morte non viene mostrata).
  • Sig. e Sig.ra Fagiano (stagione 1), una coppia di Fagiani. Lui è altezzoso, saccente e costantemente preso a rimproverare la compagna che si mostra sempre servile e sottomessa. Durante il viaggio per raggiungere il Parco del Daino Bianco, la fagiana viene uccisa da un contadino quando il gruppo cerca rifugio in un granaio per la notte. Il maschio, addolorato e conscio solo in quel momento del valore della sua compagna, torna indietro alla fattoria e, vedendo la moglie che è stata spennata e arrostita, emette un grido di dolore con cui si fa notare dal contadino che uccide anche lui. Ma nella seconda stagione appare in una scena iniziale un nuovo fagiano, probabilmente proveniente dal Parco del Daino Bianco, insieme ad un nuovo riccio ed altri animali della riserva.
  • I Ricci (stagione 1), una coppia di ricci di Farthing che perdono la vita rimanendo investiti da un camion nel tentativo di attraversare l'autostrada, a pochi giorni di cammino dal Parco del Daino Bianco: i due si fanno prendere dal panico e si appallottolano anziché fuggire, azione che si rivela per loro fatale.
  • I Topi (stagioni 1-2), famiglia di roditori che durante il viaggio verso il Parco del Daino Bianco perdono i tre figli appena nati uccisi in un altro bosco da Averla, un Uccello Macellaio, forse ucciso dopo dai cacciatori. Giunti al parco un nuovo lutto colpisce la povera famigliola: Gheppio uccide involontariamente la femmina non prestando fede al Giuramento iniziale. Le scuse sincere sono vane, il maschio Topo e tutti gli animali piccoli si fidano sempre meno del Giuramento e dei grandi animali. Il maschio scompare poi tra la seconda e la terza stagione, morto di vecchiaia, la quale, in età animale, arriva presto per i topi, le lepri, ecc., a differenza degli uccelli e dei cervidi.
  • Le Arvicole (stagioni 1-2), coppia di arvicole (madre e figlio) che arrivano incolumi al Parco del Daino Bianco, ma vengono eliminate nella seconda stagione: la prima da Sfregiato, la seconda viene trovata morta da Topo, forse uccisa da uno dei figli di Sfregiato. Il maschio, dal carattere lamentoso e intollerante, è anche il portavoce degli animali di taglia più piccola ed espone spesso a Volpe e a Tasso le loro esigenze.
  • I Toporagni (stagioni 1-2), una coppia di piccoli toporagni di Farthing, che sopravvivono sempre. Purtroppo scompaiono anch'essi tra la seconda e la terza stagione, morti di vecchiaia.
  • I Conigli (stagioni 1-3), famiglia di due genitori con due figli. Il padre è un coniglio pauroso, pieno di dubbi e sempre convinto di avere qualche malattia. La madre cerca di mantenere la calma con la solita frase "Niente Panico" (che dirà anche in punto di morte). Uno dei due figli viene ucciso durante il viaggio da un cacciatore di passaggio; il resto della famiglia arriva al Parco del Daino Bianco. Nel corso della seconda stagione danno alla luce un altro cucciolo, ma la madre viene poi uccisa da Sfregiato, come sua ultima vittima. Nella terza serie il maschio, rimasto vedovo ed anziano con i due figli, diventerà più calmo e coraggioso e farà coppia con una nuova femmina, ritrovando felicemente la famiglia perduta.
  • Le Lepri (stagioni 1-3), coppia di lepri. Utili compagni di viaggio, lui riesce appoggiando le orecchie al terreno a sentire i pericoli in avvicinamento, lei è quasi sempre impegnata a calmare la signora Coniglio. Arrivano al Parco del Daino Bianco. Anche in questo caso la femmina viene uccisa sempre da Sfregiato, non prima di aver dato due piccoli al compagno (uno di essi è Leprotto). Nella terza serie, morto Lepre di vecchiaia, compariranno sia Leprotto che sua figlia Dash, la quale è l'eterna amica/rivale di Lampo e col quale spesso si ritrova a competere in gare di corsa.
  • Gli Scoiattoli (stagioni 1-3), coppia di scoiattoli grigi. Spesso durante il viaggio si arrampicano sugli alberi per avere una visuale migliore, anche se Gheppio dall'alto vede di più e meglio. Arrivati al parco non sono bene accetti dagli altri scoiattoli marroni presenti nella riserva perché di colore diverso. Nella terza stagione compariranno solo il maschio e alcuni figli. Non vengono accettati, ma solo all'inizio, o per razzismo o perché la loro specie è stata accidentalmente introdotta nel 1948 e nel 1990 si stava già diffondendo parecchio.
  • I Cani da caccia (stagione 1): nella storia appaiono spesso anche i cani, che sono quasi sempre presentati come nemici, essendo animali al servizio dell’uomo. I cani sono i cattivi della prima stagione, in cui Volpe e i suoi compagni dovranno più volte affrontarli, poiché sono cani da caccia o da guardia spietatissimi. In genere non parlano, ma quando avviene mostrano una certa stupidità, dovuta al continuo stato di assoggettamento all’uomo che condiziona del tutto la loro mente. Alcuni muoiono quando un cavallo morso da Vipera cade su di loro, altri sconfitti da Volpe con furbizia naturale, come un cane stupido di una fattoria ingannato. Sotto questo aspetto fa eccezione solo il personaggio buono del cane Rollo, vista la sua ingenuità pacifica.
  • Il Gatto (stagioni 2-3), gatto domestico del guardiacaccia. È un personaggio che pensa principalmente ai propri comodi, ma in più di un'occasione darà una mano agli animali di Farthing. In certi casi sarà però anche un rivale, soprattutto nei confronti di Gheppio, a causa di un malinteso, pur venendo allontanato da Tasso. Ma lo stesso aiuta Rospo.
  • Il Corvo (stagione 2), amico di Audace, lo conosce durante il suo vagabondare per i campi. Con lui stipula un patto di reciproca assistenza e gli sarà accanto fino alla sua morte.
  • Ombrosa (stagioni 2-3), un tasso amica di Audace, conosciuta nei boschi fuori dai confini della riserva del Daino Bianco. Lui la libera da una tagliola dei cacciatori e si aiuteranno vicendevolmente per il breve periodo nel quale si conoscono. Nella terza stagione si è trasferita anche lei nel parco per incontrarsi con Hurkel, un tasso della riserva, con il quale farà coppia fissa. Oltre al rapporto d'amicizia con Muschio, forse farà amicizia anche con Lampo (figlio del suo salvatore Audace), ricordando il legame fraterno che c'era fra Volpe e Tasso.
  • Rollo (stagioni 2-3), un cane San Bernardo, che fa compagnia ad Audace, Bisbiglio e Corvo all'interno della città. Abbastanza tontolone e maldestro, salva da due feroci cani il suo amico Audace. Nella terza stagione, volendo rivedere almeno Ombrosa o Bisbiglio come amiche, entrerà ogni tanto nel parco e diverrà il protettore della famiglia di Donnole, implorando implicitamente Donnola e Mostro di non scappare dalla riserva. Alla fine, imparando forse a convivere in casa con il Gatto, Rollo verrà adottato dal Guardiacaccia del parco.

Uomini-personaggi[modifica | modifica sorgente]

  • Cacciatori (stagioni 1-2), compaiono nella prima stagione e, come ruolo minore, nella seconda. Poiché gli animali di Bosco Natio di Farthing sono in viaggio verso il parco e non ancora in area protetta, gli uomini, suonando il corno, li possono cacciare legalmente anche se guidati dai cani stessi a volte, come un contadino che uccide la fagiana perché glielo "abbaiò" il cane, individuandola. Ma uno dei cacciatori, come alcuni dei suoi cani, muore schiacciato dal suo cavallo, che gli cade addosso dopo essere stato ucciso dal morso di Vipera, che rischia la vita per salvare Volpina. Nella seconda serie i cacciatori compaiono (ma senza cani, poiché alcuni morirono nella prima) quando Audace, primo figlio ed erede di Volpe, si avventura fuori dal parco in area non protetta e, come caccia legale, gli sparano, cosa che lo azzopperà solo, ma poi lo farà stancare e morire alla fine, però facendogli imparare la lezione. L'uniforme dei cacciatori è quella inglese rossa, quindi fa capire che è ambientato in Inghilterra, anche per cabine telefoniche rosse che appaiono nelle loro città vicine alle brughiere (tutto inglese, tranne un ristorante cinese nell'ultima città).
  • Guardiacaccia (stagioni 2-3), uomo-ragazzo leale alla polizia Scotland Yard e giusto, per proteggere gli animali (specie i rarissimi daini bianchi) ha creato lui il parco a foreste protette, dove vive vicino ai confini, nel suo cottage, insieme al suo gatto. La sua forza e la sua giovane età (duratura in longevità umana) permettono agli animali del parco di stare sicuri, dato che lui sorveglia sempre tutto il parco, infatti trova Tasso e lo medica. Per un po' si ammala, ma poi riesce a guarire e a tornare per togliere dal parco i bracconieri. Facendo un'ispezione nel parco tra i due territori animali, interrompe anche la lotta tra Volpe e Sfregiato. Nella terza serie ripara la fognatura che aveva rilasciato i ratti ed i liquami nel torrente ed aveva ucciso il Grande Cervo, e alla fine adotta pure Rollo, il cane solitario.
  • Bracconieri (stagione 2), due cacciatori cattivi. Sono chiamati così, proprio perché cacciano a fucilate e a coltellate in area protetta, nel parco, quindi in modo illegale, invece di fare come i cacciatori veri e propri fuori dalla riserva, che lo facevano legalmente e, a differenza loro, erano più buoni (sapevano anche badare ai cani senza ucciderli, cosa che forse avranno fatto i bracconieri). I bracconieri entrano in continuazione nel parco approfittando dell'assenza del guardiacaccia, che in quel momento è in ospedale. I due uomini uccidono e squartano alcuni daini bianchi, ma Sfregiato li userà per condurli, con il suo verso, da Volpe, per farlo uccidere. Volpe si salva e li fa cadere in un ruscello ghiacciato, ma i due, per vendicarsi, tornano e, per arrivare a lui, uccidono tutte le volpi che incontrano, tra le quali un altro figlio di Sfregiato, il quale si arrabbia più di prima e giura definitiva vendetta contro Volpe. I bracconieri tornano una terza volta, senza sapere che ora il guardiacaccia è guarito ed è tornato a casa, e tentano di nuovo di prendere Volpe, ma lui, avendone abbastanza, con il suo verso li richiama e li inganna, giungendo fino al cottage del guardiacaccia, dove loro stanno per sparargli, ma, richiamato dagli ululati di Volpe, il guardiacaccia esce di casa armato e finalmente arresta i bracconieri, pure se Sfregiato rimarrà rancoroso e crudele fino alla morte.

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Stagione Episodi Prima TV originale
Prima stagione 13 1992
Seconda stagione 13 1993
Terza stagione 13 1995

Doppiatori[modifica | modifica sorgente]

Personaggio Doppiatore Doppiatore italiano
Volpe Rupert Farley Michele Gammino
Volpina   Pinella Dragani
Tasso Ron Moody Sandro Sardone
Gufo Sally Grace Alina Moradei
Donnola Sally Grace Roberta Gallina Laurenti
Gheppio (Nibbio nella 2ª stagione)   Rossella Acerbo
Talpa, Muschio Jeremy Barrett Fabrizio Vidale
Daino Bianco   Stefano Mondini
Sfregiato   Roberto Draghetti
Lady Blue   Emanuela Rossi
Fischietto   Fabrizio Manfredi
Svelta   Giorgia Lepore
Audace   Massimo De Ambrosis
Delizia   Stella Musy
Bisbiglio   Domitilla D' Amico
Signor Lepre   Davide Lepore
Signora Topolina   Isa Di Marzio
Signor Riccio, Corvo   Vittorio Stagni
Signora Fagiana, Ombrosa   Isabella Pasanisi
Contadino   Sandro Iovino
Gatto del Guardiacaccia   Mario Scarabelli
Rospo Ron Moody  
Airone Jeremy Barrett  
Vipera Pamela Keevilkral  

Cambiamenti rispetto ai libri[modifica | modifica sorgente]

I libri originali sono otto, e la serie TV è basata su sei di essi: la prima stagione è tratta da un solo libro (The animals of Farthing Wood); la seconda stagione è tratta da tre libri (In the grip of winter, Fox's feud, The fox cub Bold, ma c'è anche una piccola parte di The Siege of White Deer Park, in cui Tasso scambia Muschio per il suo vecchio amico Talpa); la terza stagione è tratta da due libri (In the path of the storm e Battle for the park). I restanti due non sono stati trasposti (uno, The siege of White Deer Park, è stato escluso in quanto troppo violento, e un altro, Farthing Wood: the adventure begins, in quanto prequel del primo libro, quando si vede Volpe come cucciolo orfano di Farthing). I sei libri trasposti hanno subito vari cambiamenti nella serie TV, sia nella trama che nei personaggi.

Quattro personaggi che originariamente erano maschi sono stati cambiati in femmine. Essi sono: Donnola, Vipera, Gheppio e Gufo (che nel libro oltretutto era un allocco). La famiglia di lucertole dei libri è stata mutata in una famiglia di tritoni nella serie TV, e una coppia di toporagni è stata aggiunta al gruppo. Il gruppo di animali è più piccolo nella serie TV, dove molte specie sono limitate a una coppia di esemplari; nel libro il gruppo di animali è molto più grande.

Sfregiato e la sua famiglia sono stati cambiati da volpi rosse a volpi blu nella serie TV, dato che troppe volpi rosse avrebbero confuso gli spettatori. Per la stessa ragione, alcuni dei discendenti di Volpe nati nel Parco del Daino Bianco (Husky, Rusty, Pace e varie volpi senza nome) non appaiono; Lampo è l'unica volpe introdotta nella terza stagione, ed è stato cambiato da nipote di Audace a suo figlio. La lotta di Sfregiato contro gli animali di Farthing dura più tempo nella serie che nei libri, e tre dei suoi parenti (Blaze, Trip e Russet) sono completamente assenti nella serie. La personalità di Socievole è differente nella serie, diventando ostile verso Ranger (nei libri lo diventava Audace), mentre nei libri è più amichevole.

La trama della prima stagione è molto simile al libro, ma vari cambiamenti sono stati apportati nella seconda e terza stagione. In queste due, trame di libri consequenziali sono state sovrapposte; per esempio, Audace lascia il parco prima che la lotta con Sfregiato finisca, mentre invece nel libro ci rimane fino alla sua morte. Sono stati creati nuovi personaggi, come Mostro, Hurkel e Laird, e dei personaggi che nel libro comparivano soltanto una volta e avevano un ruolo limitato nella storia, Ombrosa e Rollo, sono stati riproposti nella terza stagione. Anche alcune morti sono state cambiate, come la morte di Tasso, che muore di vecchiaia nella seconda stagione, nei libri invece sopravvive fino alla fine. Al contrario, personaggi che muoiono in Battle for the park, come Rospo, Muschio, Bully, Spike e Brat, sopravvivono fino alla fine della terza stagione.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]