Le Soir

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Le Soir
Logo di Le Soir
Stato Belgio Belgio
Lingua francese
Periodicità quotidiano
Genere stampa nazionale
Formato berlinese
Fondazione 1887
Sede Rue Royale, 100 - 1000 Bruxelles
Editore Gruppo Rossel
Diffusione cartacea 90188 (giugno 2008)
Direttore Daniel Van Wylick
Redattore capo Béatrice Delvaux
Sito web http://www.lesoir.be/
 

Le Soir è un quotidiano generalista belga in lingua francese. È stato fondato nel 1887 da Emile Rossel.

Il quotidiano è edito dalla società SA Rossel & Cie. È il periodico francofono con maggior tiratura ed il più letto del Belgio.

Evoluzione editoriale[modifica | modifica sorgente]

Rispetto al concorrente cattolico di centro-sinistra, La Libre Belgique, Le Soir è visto come un quotidiano liberale, progressista e politicamente federalista.

Recentemente Le Soir ha perso molta della sua credibilità nella zona delle Fiandre a seguito della costante focalizzazione del quotidiano su tematiche relative alla situazione politica nei piccoli comuni fiamminghi attorno Bruxelles.

Controversia con Google[modifica | modifica sorgente]

Il quotidiano ha ottenuto una certa notorietà in internet a seguito della causa vinta contro Google per presunta infrazione del copyright. Il caso si basò sul fatto che il motore di ricerca mostrava parte delle notizie del sito web del quotidiano attraverso il servizio Google News. Un giudice belga ha sentenziato la non conformità con la legislazione del Belgio, ed ha ordinato a Google di cessare tutte le violazioni di copyright dalle sue pagine web.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

editoria Portale Editoria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di editoria