Le Chiffre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Le Chiffre
Le Chiffre al tavolo da poker nel film del 2006
Le Chiffre al tavolo da poker nel film del 2006
Saga James Bond
Autore Ian Fleming
1ª app. in Casino Royale (1953)
Interpretato da
Voce italiana
Specie caucasica
Sesso maschile
Data di nascita 24 dicembre 1963
Professione villain - servizi segreti
Abilità tecnologia e ingegno applicati alla criminalità
Affiliazione

Le Chiffre è un personaggio immaginario della serie di romanzi di James Bond, il principale antagonista di Casino Royale. Il suo nome può essere tradotto in italiano come Il numero o la cifra.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Romanzo[modifica | modifica sorgente]

Nel romanzo Casino Royale di Ian Fleming del 1953 (primo romanzo su James Bond), Le Chiffre è un ex deportato di Dachau, di circa quarantacinque anni, alto un metro e settantadue, dai capelli rossi tagliati a spazzola. Ha perso la memoria, perciò non si ricorda né il suo nome di battesimo e né il suo cognome, per questo ha assunto l'appellativo di Le Chiffre. Possiede però un accento di Marsiglia che fa intuire le sue origini.

È uno spietato banchiere del Partito Comunista Francese, finito sul lastrico a causa di suoi affari con bordelli e prostitute. È solito assumere benzidina per via nasale tramite un inalatore. Ha diversi pseudonimi, tutte varianti del nome La cifra: The number, Herr Ziffer.

È un uomo spregevole, che tortura brutalmente James Bond, colpendolo ai genitali con un battipanni. Viene ucciso con un colpo di testa da un agente dello SMERSH, un'agenzia segreta russa, per aver perso tutti i soldi per finanziare il partito francese; considerando tutti i film e libri della saga dell'agente dell'MI6, Le Chiffre risulta l'unico cattivo principale che non viene eliminato direttamente da Bond, con la possibile eccezione di Boris Grischenco (che era però uno scagnozzo) e di Emilio Largo nel film Thunderball.

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Nel film del 2006 Casino Royale, Le Chiffre possiede il volto dell'attore danese Mads Mikkelsen.

Il Le Chiffre di Mikkelsen soffre di un malfunzionamento dei dotti lacrimari, che gli causano in alcuni momenti lacrime di sangue, e, invece che per via nasale, assume medicine (probabilmente contro l'asma) attraverso un inalatore orale.

Nel film Le Chiffre è un matematico, albanese probabilmente, con la passione del poker. E il banchiere e finanziatore del terrorismo internazionale, che viene messo sul lastrico da Bond stesso dopo un fallito attentato ad un aereo di linea.

Anche lui tortura Bond, ma ovviamente non viene eliminato da agenti segreti russi: ad ucciderlo è Mr. White, insoddisfatto per la perdita dei propri soldi.

Le Chiffre nei film apocrifi[modifica | modifica sorgente]

Incredibilmente, addirittura due grandissimi hanno interpretato Le Chiffre negli altri due adattamenti apocrifi (cioè film non EON) del romanzo di Fleming Casino Royale (1953):

Scagnozzi (henchmen)[modifica | modifica sorgente]

Romanzo[modifica | modifica sorgente]

  • L'uomo magro: braccio destro, uomo alto e allampanato, pare che il suo nome sia Basil. Viene eliminato dall'agente dello SMERSH che uccide anche Le Chiffre.
  • I bulgari: 3 maldestri sicari di Le Chiffre, tentano di uccidere Bond utilizzando un ordigno esplosivo. Due di loro finiscono polverizzati, il terzo è catturato e imprigionato dai servizi segreti francesi.
  • Il corso: esperto di arti marziali, dai grandi baffi neri. Anche lui ucciso dall'agente dello SMERSH. Ha un accento della Corsica, e a questo deve il suo soprannome.

Cinema[modifica | modifica sorgente]

  • Mollaka (interpretato da Sebastien Foucan): terrorista algerino, coperto da ferite d'ustione, doveva compiere un attentato per conto del banchiere. Viene ucciso da James Bond, nonostante l'agente avesse ordine di catturarlo vivo.
  • Carlos (interpretato dall'italiano Claudio Santamaria): secondo terrorista, che tenta di far saltare in aria il famoso jet di cui si parla nel film. Muore esplodendo con la sua stessa bomba. Facendo un parallelismo con i personaggi del libro potrebbe rappresentare i bulgari, in quanto fa la loro stessa fine.
  • Alex Dimitrios (Simon Abkarian): trafficante di armi, è un importante contatto di Le Chiffre nel mondo del crimine. È lui ad assoldare sia Mollaka che Carlos. Muore dopo un breve scontro con James Bond, che lo pugnala a morte.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

James Bond Portale James Bond: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di James Bond