Le 22 spie dell'Unione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Le 22 spie dell'Unione
Titolo originale The Great Locomotive Chase
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1956
Durata 85 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2.35 : 1
Genere western
Regia Francis D. Lyon
Sceneggiatura Lawrence Edward Watkin
Produttore Lawrence Edward Watkin
Casa di produzione Walt Disney Productions
Fotografia Charles P. Boyle
Montaggio Ellsworth Hoagland
Musiche Paul J. Smith
Scenografia Carroll Clark (art director)
Patrick Delany, Emile Kuri (set decorator)
Trucco Louis Haszillo, David Newell
Interpreti e personaggi

Le 22 spie dell'Unione (The Great Locomotive Chase) è un film del 1956 diretto da Francis D. Lyon.

È un western statunitense ambientato nel 1862 con Fess Parker e Jeffrey Hunter. È basato sul libro del 1863 Daring and Suffering: A History of the Great Railroad Adventure di William Pittenger.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film, diretto da Francis D. Lyon su una sceneggiatura di Lawrence Edward Watkin, fu prodotto dallo stesso Watkin[2] per la Walt Disney Productions[3] e girato in Georgia e in North Carolina[4] da fine settembre all'inizio di dicembre 1955.[1]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu distribuito con il titolo The Great Locomotive Chase negli Stati Uniti dall'8 giugno 1956[5] al cinema dalla Buena Vista Film Distribution Company.[3]

Altre distribuzioni:[5]

  • in Danimarca il 5 ottobre 1956 (Den store lokomotivjagt)
  • in Finlandia il 18 gennaio 1957 (Suuri junaryöstö)
  • in Svezia l'11 febbraio 1957 (Den stora lokomotivjakten)
  • in Giappone il 5 maggio 1957
  • in Irlanda il 17 maggio 1957
  • in Portogallo il 24 settembre 1957 (Perseguição Infernal)
  • in Turchia il 9 ottobre 1957 (Tren Korsanlari)
  • in Uruguay il 2 dicembre 1957 (Montevideo)
  • in Spagna il 23 dicembre 1957 (Madrid)
  • in Austria il 28 febbraio 1958 (In geheimer Mission)
  • in Germania Ovest il 21 marzo 1958
  • in Italia il 15 luglio 1958 (Le 22 spie dell'Unione)
  • in Belgio (Helse Achtervolging)
  • in Brasile (O Ataque ao Trem)
  • in Brasile (Têmpera de Bravos)
  • in Spagna (Héroes de hierro)
  • in Francia (L'infernale poursuite)
  • in Grecia (I megali katadioxi)
  • in Grecia (To megalo kynigi tou trainou)
  • in Perù (Los valientes también huyen)
  • negli Stati Uniti (Andrews' Raiders)

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il Morandini "la realizzazione è accurata, competente e corretta".[6]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

La tagline è: A true-life spy story of ultimate suspense. High speed and inconceivable bravery!.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) American Film Institute. URL consultato il 24 gennaio 2014.
  2. ^ (EN) IMDb - Cast e crediti completi. URL consultato il 24 gennaio 2014.
  3. ^ a b (EN) IMDb - Crediti per le compagnie. URL consultato il 24 gennaio 2014.
  4. ^ (EN) IMDb - Luoghi delle riprese. URL consultato il 24 gennaio 2014.
  5. ^ a b (EN) IMDb - Distribuzioni. URL consultato il 24 gennaio 2014.
  6. ^ MYmovies. URL consultato il 24 gennaio 2014.
  7. ^ (EN) IMDb - Tagline. URL consultato il 24 gennaio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema