Lawrence Dundas, I baronetto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Sir Lawrence Dundas, I baronetto (171021 settembre 1781), è stato un politico scozzese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era il figlio di Thomas Dundas, di Fingask, e di sua moglie, Bethia Baillie.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente fece fortuna grazie alla fornitura di beni per l'esercito britannico durante la campagna contro i giacobiti e nelle Fiandre durante la Guerra dei sette anni (1756-1763). Successivamente è stato un sostenitore importante del Forth e Clyde Canal e venne eletto membro della Society of Dilettanti nel 1750.

Acquistò Aske Hall, nei pressi di Richmond, nel nord del Yorkshire nel 1763, da Lord Holderness per £ 45.000. La sua casa a St. Andrew Square, a Edimburgo, progettata da Sir William Chambers, divenne la sede della Royal Bank of Scotland nel 1825.[1]

Ha ricoperto la carica di deputato per Linlithgow (1747-1748), per Newcastle-under-Lyme (1762-1768) e per Edimburgo (1768-1790).

Ha ricoperto la carica di vice ammiraglio di Shetland e Orcadi.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Sposò, il 9 aprile 1738, Margaret Bruce, figlia di Alexander Bruce e di Maria Balfour. Ebbero un figlio:

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Morì il 21 settembre 1781 ed è sepolto nel Mausoleo Dundas a Falkirk Old Parish Church.

Riferimenti[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gilbert, p. 154