Laura Mulvey

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Laura Mulvey

Laura Mulvey (15 agosto 1941) è una critica cinematografica britannica, tra le maggiori esponenti della critica cinematografica femminista.

Si è formata al St Hilda's College di Oxford e attualmente è titolare della cattedra in film e studi dei media a Birkbeck, Università di Londra. Ha collaborato con il British Film Institute per molti anni, prima di passare al ruolo che ricopre attualmente.

Attività di critica cinematografica[modifica | modifica wikitesto]

Fallogocentrismo e patriarcato[modifica | modifica wikitesto]

Attività di cineasta[modifica | modifica wikitesto]

Laura Mulvey è stata una cineasta d'avanguardia negli anni settanta e ottanta. Assieme al marito Peter Wollen ha scritto e diretto Penthesilea: Queen of the Amazons (1974), Riddles of the Sphinx (1977), AMY! (1980), Crystal Gazing (1982), Frida Kahlo and Tina Modotti (1982) e The Bad Sister. Nel 1991 ha diretto con Mark Lewis Disgraced Monuments.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

L'operato della Mulvey è stato riconosciuto attraverso tre lauree honoris causa: nel 2006 le è stato conferito una laurea in lettere dalla University of East Anglia, nel 2009 una laurea in legge dalla Concordia University e nel 2012 una terza laurea honoris causa dall'University College di Dublino.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 5014894 LCCN: n82006940

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema