Latinxua Sin Wenz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Una questione di Dazhung Bao (大眾报, Dazhong Bao), Quotidiano pubblicato in Latinxua in 1932

Latinxua Sin Wenz (cinese: 拉丁化新文字; pinyin:Lādīnghuà Xīn Wénzì; conosciuto anche come Sin Wenz, Latinxua Sinwenz, Zhongguo Latinxua Sin Wenz, Beifangxua Latinxua Sin Wenz o Latinxua) è un sistema, poco utilizzato, volto alla romanizzazione del cinese mandarino. Di solito i toni non erano inclusi, in quanto già compresi nel testo.

La romanizzazione del cinese mandarino, è stato originariamente sviluppato dall'Unione Sovietica e utilizzato dagli immigrati cinesi, finché la maggior parte di loro hanno lasciato il paese. Successivamente, è stato ripreso per qualche tempo nel nord della Cina, dove è stato utilizzato in oltre 300 pubblicazioni, con la nascita della Repubblica Popolare Cinese non venne più usato.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Gran parte del Sin Wenz è simile al Pinyin nella sua ortografia. Altre differenze includono l'utilizzo di "x" per entrambi i suoni [h] e [ɕ], così i caratteri画(pinyin: Hua) e下(pinyin: Xia) sono scritte come "XUA" e "xia"[1].

Iniziali[modifica | modifica wikitesto]

Consonante bilabiale Consonante labiodentale Consonante alveolare Consonante retroflessa Consonante alveolo-palatale Consonante velare
Consonante occlusiva b
[p]
p
[pʰ]
d
[t]
t
[tʰ]
g
[k]
k
[x]
Consonante nasale m
[m]
n
[n]
Consonante laterale l
[l]
Consonante affricata z
[ts]
c
[tsʰ]
zh
[tʂ]
ch
[tʂʰ]
g (j)
[tɕ]
k (q)
[tɕʰ]
Consonante fricativa f
[f]
s
[s]
sh
[ʂ]
rh (r)
[ʐ/ɻ]
x
[ɕ]
x (h)
[h]

Sin Wenz espone alcuni intercambiabilità tra alveolo-palatale g, k, x (j, q, x in pinyin) con Z, C, S. Ad esempio,新(pinyin: Xin; "nuovo") può essere scritta come xin o sin in Sin Wenz.

Finali[modifica | modifica wikitesto]

Nucleo Coda Medio
Ø i u y
a Ø a
[ɑ]
ia
[iɑ]
ua
[uɑ]
i ai
[aɪ]
uai
[uaɪ]
u ao
[aʊ]
iao
[iaʊ]
n an
[an]
ian
[iɛn]
uan
[uan]
yan
(uan)
[yan]
ŋ ang
[ɑŋ]
iang
[iɑŋ]
uang
[uɑŋ]
ə Ø e/o1
[ɤ]
ie
[iɛ]
uo
[uɔ]
ye/yo1
(üe/ue)
[yɛ]
i ei
[eɪ]
ui
[ueɪ]
u ou
[ɤʊ]
iu/iou2
[iɤʊ]
n en
[ən]
in
[in]
un
[uən]
yn
(un)
[yn]
ŋ eng
[ɤŋ]
ing
[iɤŋ]
ung3
[ʊŋ]
yng
(iong)
[yʊŋ]
ɻ r
(er)
[əɻ]
Ø -4
(i)
[ɨ]
i
[i]
u
[u]
y
(ü/u)
[y]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Chen (1999) p. 185.