Lasius niger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Formica nera dei giardini
Hurtnica pospolita.jpg
Lasius niger - una regina con operaie
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Phylum Arthropoda
Subphylum Tracheata
Superclasse Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Endopterygota
Superordine Oligoneoptera
Sezione Hymenopteroidea
Ordine Hymenoptera
Sottordine Apocrita
Sezione Aculeata
Superfamiglia Vespoidea
Famiglia Formicidae
Sottofamiglia Formicinae
Tribù Lasiini
Genere Lasius
Sottogenere Lasius
Specie L. niger
Nomenclatura binomiale
Lasius niger
Linnaeus, 1758
Nomi comuni

formica nera

Lasius niger Linnaeus, 1758, è una formica del genere Lasius, comunemente detta formica nera o formica nera dei giardini, diffusa in tutta l'Europa ed in alcune parti del Nord America e dell'Asia.[1]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Le operaie presentano un addome semi-estensibile per contenere i liquidi zuccherini e sono lunghe circa dai 2 ai 5 millimetri; le regine possono arrivare a 9 mm.[senza fonte]

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Specie monoginica forma colonie con un numero variabile di individui tra le 15.000 e le 30.000 unità[senza fonte]. Estremamente adattabili, nidificano nel terreno in piccoli nidi, e vanno in letargo in alcuni mesi invernali.

Le operaie si nutrono soprattutto della melata rilasciata da omotteri parassiti delle piante come afidi e cocciniglie, con cui vivono in simbiosi e proteggono dai predatori distribuendoli sulle piante nell'ambiente esterno al nido.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Lasius niger in AntWeb. URL consultato il 25 gennaio 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi