Las Vegas (gioco)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Las Vegas è un gioco di carte, che si pratica con un mazzo di 40 carte italiane.

Come si gioca[modifica | modifica sorgente]

Le carte vengono distribuite in senso antiorario e allo stesso modo cambia il mazziere.

Per ogni mano tutti i giocatori devono porre una puntata obbligatoria che serve alla creazione di un piatto iniziale che i giocatori potranno contendersi. Il mazziere distribuisce 3 carte coperte di fronte ad ogni giocatore e ne dispone 4, sempre coperte, al centro del tavolo. Quindi cominciano i giri di scommesse, nel quale a turno, ogni giocatore ha facoltà di "parlare", ossia di eseguire un'azione. Si gioca sempre in senso antiorario, a partire dal giocatore alla destra del mazziere con il numero di carte più alto ancora a sua disposizione.

Le possibilità principali, come nel poker, sono le seguenti:

  • puntare : il primo giocatore che apre il giro di scommesse mette una certa somma nel piatto;
  • bussare (o passare o parola): il primo giocatore che apre il giro di scommesse può decidere al momento di non puntare, il giocatore successivo a colui che ha passato deciderà se puntare o bussare e così vale anche per gli altri giocatori. Se tutti i giocatori passano il giro di scommesse è chiuso, altrimenti i giocatori che hanno bussato dovranno decidere se vedere e coprire la puntata o lasciare. Un giocatore non può bussare se il giocatore precedente ha puntato;
  • vedere: dopo che il giocatore ha puntato, gli altri giocatori sono obbligati a puntare almeno altrettanto oppure uscire dalla mano.
  • rilanciare: un giocatore può scommettere una somma maggiore del minimo richiesto per restare in gioco, ovviamente tutti gli altri giocatori sono tenuti a vedere o passare;
  • lasciare: un giocatore lascia qualora non sia intenzionato a vedere la puntata o il rilancio, ovvero consegna le carte al mazziere e rinuncia al piatto, perdendo quanto aveva scommesso in precedenza.

Terminato il primo giro di puntate, il mazziere scopre una carta qualsiasi delle quattro carte al centro. Tutti i giocatori dovranno scartare, quindi riporre sopra la carta scoperta al centro, tutte le carte in proprio possesso dello stesso valore di quest'ultima. Si procede quindi con altri giri di puntate per ogni carta scoperta al centro con le stesse modalità, fino ad arrivare all'ultimo turno. Se una delle carte che vengono girate sul tavolo è uguale a un'altra carta girata nella stessa mano, tale carta viene sostituita da una carta pescata dal mazzo delle carte non distribuite. L'ultimo turno consiste nel puntare dopo che tutte le carte al centro sono state scoperte.

Alla fine dell'ultimo turno di puntate restano normalmente almeno due giocatori. Si mostrano le carte dei giocatori e si confronta il punto di ciascuno. Il piatto viene diviso in due parti uguali che andranno a chi, fra i giocatori ancora in gioco e sommando il valore nominale delle carte ancora a disposizione, possiede il punteggio più basso e a chi possiede quello più alto. Se ci sono più giocatori con il punto più alto (o più basso) la corrispondente metà del piatto viene divisa in parti uguali tra loro.

Invece, nel caso in cui un giocatore scarti durante il gioco tutte le carte, sarà soddisfatta la condizione di punteggio "Las Vegas", ovvero il giocatore avrà diritto ad accaparrarsi l'intero piatto, lasciando "a bocca asciutta" chi invece puntava ad accaparrarsi almeno la metà di esso con il punteggio più alto o più basso. Questo può avvenire anche molto prima che tutte le carte vengano scoperte al centro e logicamente si interromperanno tutti i giri di puntate e si passerà alla mano successiva.

Giochi da tavolo Portale Giochi da tavolo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Giochi da tavolo