Lars Vilks

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lars Vilks

Lars Endel Roger Vilks (Helsingborg, 20 giugno 1946) è un disegnatore e scultore svedese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È noto soprattutto a causa della controversia scatenata nel 2007 dalla pubblicazione sulla rivista Nerikes Allehanda e su altri quotidiani e periodici di alcune sue vignette in cui Maometto veniva rappresentato come un cane randagio. In precedenza aveva raggiunto una certa fama grazie a due sue sculture lignee, Nimis e Arx (1980), che furono acquistate dal celebre artista Christo e oggi sono esposte nella Riserva naturale di Kullaberg.

Il 14 febbraio 2015, Lars Vilks era fra i relatori ad un convegno sulla libertà di espressione presso il Centro Culturale Krudttønden di Copenaghen, quando si aprì una sparatoria. Vilks, presunto obiettivo degli attentatori, era da tempo sotto protezione della polizia e fu messo in salvo.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Local, Police kill Copenhagen shooting suspect, 15-02-2015. URL consultato il 06-03-2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN13416850 · LCCN: (ENn00012262 · ISNI: (EN0000 0000 5511 2203 · GND: (DE130439134 · BNF: (FRcb12724120x (data) · ULAN: (EN500087040
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie