Largo! Largo!

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Largo! Largo!
Titolo originale Make Room! Make Room!
Autore Harry Harrison
1ª ed. originale 1966
Genere romanzo
Sottogenere fantascienza, distopia
Lingua originale inglese
Ambientazione New York del futuro (1999)
Protagonisti Andrew Rusch

Largo! Largo! (Make Room! Make Room!) è un romanzo di fantascienza di Harry Harrison pubblicato nel 1966 nella rivista Impulse.

Nel 1973 ne è stato tratto il film 2022: i sopravvissuti (Soylent Green, 1973).

Trama[modifica | modifica wikitesto]

1999, in una sovraffollata New York abitata da 35 milioni di persone. Il problema del sovrappopolamento ha portato a un mondo che sta per esaurire tutte le proprie risorse naturali. L'unico cibo disponibile per la massa sono cracker di alga e bistecche di soia e lenticchie chiamate soylent (in inglese "soy", soia + "lentils", lenticchie), mentre l'acqua è disponibile solo tramite le fontane pubbliche sorvegliate dalla polizia.

Il protagonista è Andrew Rusch, un agente investigativo della polizia che però, vista la situazione di crisi permanente in cui versa la città, si trova spesso a dover fare servizi di ordine pubblico e antisommossa effettuando anche turni di 14-24 ore. A Rusch viene affidato un caso di omicidio: 'Big Mike', un uomo facoltoso, coinvolto nel mercato nero, viene trovato ucciso nell'appartamento che condivide con la bellissima Shirl. L'indagine porterà Rusch a immergersi nella miseria e nella disperazione di una città prossima al collasso.

Influenza culturale[modifica | modifica wikitesto]

Dal romanzo è stato tratto il celebre film 2022: i sopravvissuti (Soylent Green) del 1973 per la regia di Richard Fleischer, considerato un film culto del cinema di fantascienza.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]