Lara Magoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lara Magoni (Alzano Lombardo, 29 gennaio 1969) è una politica, ex sciatrice alpina e dirigente sportiva italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carriera sciistica[modifica | modifica wikitesto]

Lara Magoni
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 172 cm
Peso 70 kg
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Slalom speciale
Squadra Fiamme Oro Fiamme Oro
Ritirata 1999
Palmarès
Mondiali 0 1 0
Coppa Europa 1 trofeo
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Stagioni 1986-1993[modifica | modifica wikitesto]

Originaria di Selvino[1], Lara Magoni è stata un'atleta polivalente a inizio carriera, per poi specializzarsi nello slalom speciale. Debuttò in campo internazionale ai Mondiali juniores di Bad Kleinkirchheim 1986 e in Coppa del Mondo ottenne il primo risultato di rilievo il 12 dicembre 1990 nello slalom speciale disputatosi in Val Zoldana, giungendo 15ª. In seguito continuò a ottenere buoni piazzamenti, pur essendo costretta a perdere alcune stagioni agonistiche a causa di gravi infortuni (rottura del tendine d'Achille per ben tre volte e diverse fratture)[senza fonte].

Nel 1992 divenne la prima atleta italiana a conquistare la Coppa Europa ed esordì ai Giochi olimpici invernali: ad Albertville 1992 si classificò 12ª nello slalom speciale e non concluse lo slalom gigante. L'anno dopo arrivò il debutto iridato: a Morioka 1993 fu 16ª nello slalom gigante e 20ª nello slalom speciale.

Stagioni 1994-1997[modifica | modifica wikitesto]

Ai XVII Giochi olimpici invernali di Lillehammer 1994 si classificò 7ª nello slalom gigante e 16ª nello slalom speciale

Ottenne i risultati migliori nel 1997, sempre in slalom speciale: nella stagione di Coppa del Mondo ottenne il primo podio, il 4 gennaio a Maribor (3ª), e l'unica vittoria, il 16 marzo a Vail; a fine stagione, dopo quattro podi complessivi (una vittoria, un secondo e due terzi posti), risulto 17ª nella classifica generale e 4ª in quella di slalom speciale. Il successo in Coppa fu preceduto di pochi giorni dal risultato più prestigioso della sua carriera, la medaglia d'argento vinta, dietro alla compagna di squadra Deborah Compagnoni, ai Mondiali di Sestriere.

Stagioni 1998-2000[modifica | modifica wikitesto]

I XVIII Giochi olimpici invernali di Nagano 1998 furono la sua ultima presenza olimpica, durante la quale chiuse lo slalom speciale al 15º posto. L'anno dopo, ai Mondiali di Vail/Beaver Creek, si congedò dalla prove iridate con il 25º posto nello slalom speciale.

Si ritirò dall'attività agonistica all'inizio della stagione 1999-2000; la sua ultima gara in carriera fu lo slalom speciale di Coppa del Mondo disputato a Sestriere il 12 dicembre 1999, chiuso al 27º posto.

Carriera dirigenziale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2001 entrò nel consiglio federale della Federazione Italiana Sport Invernali (FISI), occupandosi di relazioni pubbliche per il settore femminile dello sci alpino; nel 2005 divenne presidente della Commissione nazionale atleti del CONI e nell'aprile 2009 fu rieletta per il terzo mandato[1], terminato nell'aprile del 2013[2]

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Testimonial UNICEF, nel 2009 si candidò al consiglio comunale di Bergamo nella lista civica collegata al sindaco Franco Tentorio[1][3], senza risultare eletta[4].

Nel 2013 è stata eletta consigliere regionale della Lombardia nella lista Maroni Presidente; è vicepresidente della commissione "Ambiente e protezione civile" e membro delle commissioni "Attività produttive e occupazione", "Cultura, istruzione, formazione, comunicazione e sport", "Situazione carceraria in Lombardia" e Sanità e politiche sociali"[2].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 17ª nel 1997
  • 4 podi (tutti in slalom speciale):
    • 1 vittoria
    • 1 secondo posto
    • 2 terzi posti

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Paese Specialità
16 marzo 1997 Vail Stati Uniti Stati Uniti SL

Legenda:
SL = slalom speciale

Coppa Europa[modifica | modifica wikitesto]

Campionati italiani[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c "Chi sono" sul sito personale. URL consultato il 30 settembre 2014.
  2. ^ a b Lara Magoni in sito istituzionale della Regione Lombardia, 14 marzo 2014. URL consultato il 30 settembre 2014.
  3. ^ "Amministrative con Tentorio" sul sito personale. URL consultato il 30 settembre 2014.
  4. ^ "Presenze dei Consiglieri alle sedute di Consiglio e di Commissione - anni 2009/2014" sul sito istituzionale del Comune di Bergamo. URL consultato il 30 settembre 2014.
  5. ^ Albo d'oro Gigante femminile Campionati Italiani Assoluti in fisi.org, 30 marzo 2014. URL consultato il 30 settembre 2014.
    Albo d'oro Slalom femminile Campionati Italiani Assoluti in fisi.org, 30 dicembre 2013. URL consultato il 30 settembre 2014.
    Campionati Italiani di sci alpino, l'albo d'oro della combinata femminile in fisi.org, 24 marzo 2011. URL consultato il 30 settembre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]