Lapacho

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lapacho tea

Lapacho o Taheebo è il nome attribuito ad una tisana costituita dalla parte interna della corteccia della pianta sudamericana Tabebuia impetiginosa.

Il Lapacho viene usato nella pratica erboristica da diversi popoli indigeni in Centro e Sud America. Sembra avere proprietà antimicrobiche, antivirali, antifungine e viene impiegato per uso topico per il trattamento di lesioni cutanee, come punture di insetti e psoriasi.

Recentemente se ne è postulata un'attività nel contrastare il cancro, l'HIV e la Candida. Il US National Cancer Institute, Dipartimento di Sanità degli Stati Uniti, ha suggerito - sebbene le prove cliniche non abbiano mostrato risultati - che questa corteccia può prevenire, ritardare o curare il cancro, ma le dosi orali necessarie per raggiungere i livelli utili nel sangue sono troppo elevate e possono causare effetti collaterali come anemia, diarrea, vertigini, nausea e vomito.[1]. Alcuni ingredienti attivi come il lapaciolo si sono dimostrati significativamente tossici.[2][3][4]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ DrugDigest
  2. ^ Felício AC, Chang CV, Brandão MA, Peters VM, Guerra Mde O, Fetal growth in rats treated with lapachol in Contraception, vol. 66, nº 4, 2002, pp. 289–93, DOI:10.1016/S0010-7824(02)00356-6, PMID 12413627.
  3. ^ Oral toxicology studies with lapachol. Morrison, Robert K.; Brown, Donald Emerson; Oleson, Jerome J.; Cooney, David A. Toxicology and Applied Pharmacology (1970), 17(1), 1-11.
  4. ^ Guerra Mde O, Mazoni AS, Brandão MA, Peters VM, Toxicology of Lapachol in rats: embryolethality in Brazilian journal of biology = Revista brasleira de biologia, vol. 61, nº 1, 2001, pp. 171–4, PMID 11340475.