Lanius schach

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Averla dalla coda lunga
Long-tailed Shrike (tricolor race) I2-Haryana IMG 8894.jpg
Lanius schach
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Passeriformes
Famiglia Laniidae
Genere Lanius
Specie L. schach
Nomenclatura binomiale
Lanius schach
Linnaeus, 1758

L'averla dalla coda lunga o averla dal dorso rossiccio (Lanius schach) è un uccello appartenente alla famiglia dei Lanidi, le averle. La razza orientale, o himalayana, L. s. tricolor, viene talvolta chiamata averla dalla testa nera.

Lanius schach tricolor a Calcutta, Bengala Occidentale, India.

È una residente comune di tutta l'ecozona indomalese e si trova dal Kazakistan, attraverso Afghanistan, Pakistan e penisola indiana, a eccezione degli Stati orientali[2], fino alla Nuova Guinea, nei cespugli delle aree arbustive e nelle coltivazioni. D'inverno si sposta in aree più meridionali, come l'India sud-orientale e lo Sri Lanka.

Ricorda molto le averle grigie, come l'averla grigia meridionale, Lanius meridionalis, con la testa e il mantello color grigio perla e la maschera nera che si estende dalla fronte, passando sull'occhio, fino a ricoprire le orecchie. Una razza orientale, che vive in Bhutan e Arunachal Pradesh, talvolta chiamata averla dalla coda lunga himalayana, L. s. tricolor, ha la testa quasi completamente nera: la maschera oculare copre infatti anche la sommità del capo e la nuca[2].

È più piccola di un'averla grigia, ma ha una coda molto lunga con i margini rossicci. Il ventre è bianco, ma i fianchi sono rossicci. Il becco e le zampe sono quasi neri.

Questo uccello, come tutte le averle, ha la caratteristica abitudine di appollaiarsi su un cespuglio, da cui compie delle sortite a caccia di lucertole, grossi insetti, piccoli uccelli e roditori.

Le prede catturate vengono impalate ad una punta tagliente, ad esempio una spina. Una volta messe così al sicuro può farle a pezzi con il robusto becco uncinato, dato che i suoi piedi non sono fatti per strappare.

Il volo è ondulato, ma i suoi battiti sono sicuri e determinati.

In Europa occidentale è una visitatrice molto rara e in Gran Bretagna ne è stato avvistato un solo esemplare, su South Uist, nel novembre 2000. Altri esemplari vaganti sono stati avvistati in Giappone, Oman, Israele, Ungheria e Turchia.

Adulto a Kindlebag, Goa, India, novembre 1997


Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2004, Lanius schach in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2013.2, IUCN, 2013. Database entry includes justification for why this species is of least concern
  2. ^ a b Bikram Grewal, Bill Harvey e Otto Pfister, Photographic guide to birds of India, Hong Kong, Periplus editions / Princeton University Press, 2002, p. 242.

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli