Lancia Alfa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lancia 12 HP Alfa
L'evolutione dell'automobile Lancia.jpg
Descrizione generale
Costruttore bandiera  Lancia
Tipo principale Autotelaio
Altre versioni Doppio Phaeton
Coupé
Landaulet
Limousine
Produzione nel 1908
Sostituita da Lancia Dialfa
Esemplari prodotti oltre 100
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 3.800 mm
Larghezza 1.615 mm
Passo 2.820 mm
Massa 710 kg
Altro
Note Dati tecnici del telaio

La 12 HP Alfa fu il primo modello di autovettura realizzato dalla neonata casa automobilistica Lancia.

Contesto[modifica | modifica sorgente]

Dopo i primi collaudi su strada risalenti al settembre 1907, la produzione vera e propria iniziava nel 1908, anno in cui questo primo chassis Lancia veniva esposto all'VIII Salone dell'automobile di Torino (18 gennaio-2 febbraio) con la denominazione di 12 HP: da notare che la denominazione d'officina era "tipo 51" e che la vettura sarà ribattezzata 'Alfa' quando, nel 1919, il fratello del costruttore, Giovanni (studioso di lingue classiche), suggerirà a Vincenzo di utilizzare le lettere dell'alfabeto greco per contraddistinguere i diversi modelli, a partire da quello iniziale.

La 12 HP era un prodotto abbastanza fuori degli schemi: aveva uno chassis piuttosto basso e leggero, munito di trasmissione a cardano (anziché le "solite" catene) e dotato di un motore a 4 cilindri biblocco di 2.545 cm³ rotante ad un regime di circa 1800 giri al minuto (un valore decisamente elevato per l'epoca) capace di spingere la vettura sino a circa 90 chilometri all'ora. Incontestabile il successo di questa 12 HP: gli esemplari venduti supereranno infatti il centinaio (se ne esporteranno addirittura nel Regno Unito e negli Stati Uniti d'America). Da notare infine che della 12 HP vennero realizzati anche alcuni esemplari "da corsa" (probabilmente 5 o 6) caratterizzati, tra l'altro, da un passo accorciato (cm 274 invece di 282) e da modifiche alle sospensioni (balestre)

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

  • Periodo produzione : anno 1908
  • Motore : Tipo 51; motore anteriore, longitudinale, a 4 cilindri in linea, bi-blocco (2 blocchi in ghisa da 2 cilindri cadauno), alesaggio mm 90, corsa mm 100, cilindrata totale cm³ 2544,69, testa cilindri fissa, basamento in lega d'alluminio, distribuzione a valvole laterali parallele (2 valvole per cilindro) comandate tramite un albero a camme laterale (nel basamento) azionato da ingranaggi; albero motore su tre supporti; rapporto di compressione 4,8:1, potenza massima CV 28 a 1.500 giri/minuto, regime massimo raggiungibile: più di 1.800 giri/minuto; alimentazione a caduta (carburatore verticale Lancia a due stadi, preriscaldato dall'acqua del radiatore); accensione a magnete ad alta tensione (Bosch) con valore dell'anticipo fisso (non regolabile manualmente); lubrificazione a gravità (pompa ausiliaria per lubrificare i supporti dell'albero motore in funzione del regime di rotazione) capacità del circuito di lubrificazione litri 12; raffreddamento ad acqua con pompa centrifuga e con radiatore a nido d'ape.
  • Trasmissione: ad albero con giunti cardanici, trazione sulle ruote posteriori; frizione multidisco a bagno d'olio; cambio (scatola in lega leggera) a 4 rapporti più retromarcia con comando a leva laterale; rapporti del cambio: 4,219:1 in prima, 2,506:1 in seconda, 1,656:1 in terza, presa diretta (1:1) in quarta, 4,219:1 in retromarcia; rapporto finale di riduzione (ingranaggi conici) 3,062:1 (16/49)
  • Sospensioni : anteriormente ad assale rigido e balestre longitudinali semiellittiche, posteriormente ad assale rigido con balestre longitudinali a 3/4 di ellisse
  • Freni: freno a pedale (meccanico) agente sulla trasmissione e freno a mano (meccanico) agente sulle ruote posteriori
  • Ruote e pneumatici: ruote in legno (a razze), pneumatici 810 x 90
  • Sterzo: posizione guida a destra; sterzo a vite e ruota.
  • Telaio: in acciaio, a longheroni e traverse; passo cm 282, carreggiata anteriore cm 133 carreggiata posteriore cm 133; lunghezza e larghezza del telaio cm 380 e cm 161,5 rispettivamente; peso del telaio, in ordine di marcia Kg 710.
  • Prestazioni: velocità massima km/h 90 (velocità max nelle varie marce: 21 in 1a, 36 in 2a, 54 in 3a, 90 in 4a)
  • Numerazione telai: dal n° 1 al n° 137; entro questa numerazione sono incluse - oltre a 108 unità del modello 15 HP-Alfa - 23 unità del modello 18/24 HP-Dialfa, e 5 o 6 unità (dato approssimativo) costituite da 15 HP in edizione da corsa
Prezzi di listino nel 1908

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili