Lai Tung Pai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Lai Tung Pai ,(in Pinyin Lai Tong Pai[1], anche conosciuto come Panquan 蟠拳 reso in Poon Kuen, che può essere tradotto in pugno sinuoso o serpeggiante), è un'arte marziale di origine cinese, provenienti dal Sil Lum (mandarino tradizionale Shaolin) nel Guangdong provincia di Cina. L'arte fu sviluppata nel tempio di Kwangtung e successivamente spostato nel tempio Hoi Tung Temple quando il primo fu bruciato durante la dinastia Qing. Le date non sono note, come l'unica persona vivente, Kong Hoi (cognome anteposto come nella tradizione cinese), studiò presso il tempio Hoi Tung nel XX secolo. Il grande maestro Kong è un membro della Hong Kong Chinese Martial Art Association.[2]. Come altri stili del sud della Cina fa risalire la propria origine all'abate Zhishan Chanshi (至善禅师, che all'interno della scuola è detto Chi Sen)[3]. Un articolo in lingua cinese[4] afferma che lo stile è stato tramandato dal monaco Shaolin Fahai Chanshi 法海禅师 e praticato dal maestro Jiang Hai 江海 (dovrebbe trattarsi di Kong Hoi). Fa Hai (Fa Hoi) è inserito alla terza generazione dello stile[3].

Specifiche dello stile[modifica | modifica sorgente]

Lai Tung Pai è uno stile di arte marziale Sil Lum (Shaolin).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ in un articolo le cui foto sono visibili in [1] compaiono gli ideogrammi del nome: purtroppo il termine Lai non ha trovato riscontro, l'ideogramma si compone di shan 山 e di li 黎; Tong è quello di grotta ; pai è quello di scuola
  2. ^ Nel sito della Hong Kong Chinese Martial Arts Association, HKCMAA.com, non vi sono riferimenti che provino questo collegamento, inoltre tale associazione presenta un elenco di stili praticati al suo interno tra cui non compare il Laitongpai, in [2]
  3. ^ a b Lai Tung Pai Lineage in
  4. ^ Shaolin Fahai Chanshi Chuandao Laitongpai 少林法海禅师传到黎峒派, articolo le cui immagini sono inserite in [3], per Lai ho utilizzato un ideogramma che è contenuto al suo interno
Cina Portale Cina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cina