Lagwagon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lagwagon
I Lagwagon in concerto
I Lagwagon in concerto
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Skate punk[1]
Punk revival[1]
Hardcore punk[2][3]
Alternative rock[1]
Pop punk[1][2][3]
Periodo di attività 1990 – in attività [1]
Etichetta Fat Wreck Chords[1]
Album pubblicati 9
Studio 7
Live 1
Raccolte 1
Sito web

I Lagwagon sono un gruppo punk rock californiano formatosi nella città di Goleta nel 1990[1].

Biografia[modifica | modifica sorgente]

1988-1995 Nascita e prima formazione[modifica | modifica sorgente]

Il gruppo nasce nel 1990 con il nome di Section8[1]. Il gruppo era composto da Derrick Plourde alla batteria, Joey Cape alla voce, Doug Shelton al basso, Chris Flippin e Darren Yard alle chitarre. In seguito Shawn Dewey e Jesse Buglione prendono il posto rispettivamente di Darren e Doug. La band con questa formazione cambia il proprio nome in Lag Wagon e dopo aver firmato un contratto con la Fat Wreck Chords[3] registra il primo album Duh!, pubblicato il 1 ottobre 1992[4]. Sempre il primo ottobre la band pubblica anche il singolo Tragic Vision/Angry Days[5]. Due anni dopo, il 20 giugno 1994[6] seguirono gli album Trashed e Hoss, messo in commercio il 21 novembre 1995[7]. Nel 1995, su invito di Fat Mike[8], Joey Cape si unisce al Me First and the Gimme Gimmes come chitarrista.

1996-1998 - Cambi di formazione[modifica | modifica sorgente]

Quando il batterista Derrick Plourde lasciò la band venne sostituito dall'ex-batterista dei Rich Kids on LSD, Dave Raun, già compagno di Cape nei Me First and the Gimme Gimmes. Poco dopo anche Shawn Dewey lasciò la band e viene sostituito da Ken Stringfellow dei The Posies per la pubblicazione del quarto album, Double Plaidinum, del 1997[9]. Dopo la pubblicazione dell'album venne preso come chitarrista Chris Rest dei Rich Kids on LSD.

1998-2004 - Il periodo di pausa e Blaze[modifica | modifica sorgente]

Nel 1998[10] viene messo in commercio Let's Talk About Feelings, dopo il quale la band si prese una pausa tra il 1999 ed il 2002. Durante questo periodo, venne pubblicata l'8 febbraio 2000[11] la raccolta di B-Sides Let's Talk About Leftovers contenente il precedente EP A Feedbag of Truckstop Poetry del 1999[12]. Nel mentre il cantante Joey Cape fondò la band Bad Astronaut insieme all'ex batterista dei Lagwagon, Derrick Plourde. Dopo 3 anni, l'8 aprile 2003[13] il complesso pubblica Blaze. Sempre nel 2003 i Lagwagon partecipano alla serie di album dal vivo Live in a Dive, registrando un intero loro show all'House of Blues di Hollywood[14]. L'album live Live in a Dive: Lagwagon verrà poi pubblicato l'8 febbraio 2005[15].

L'anno prima, nel 2004[16][17] Joey pubblicò uno split acustico con il cantante dei No Use for a Name Tony Sly, Joey Cape * Tony Sly: Acoustic, il quale contiene versioni acustiche di alcune canzoni di entrambe le band.

2005-2008 - La morte di Derrick/Resolve[modifica | modifica sorgente]

La notte del 30 marzo 2005 Derrick Plourde, batterista e fondatore della band, si suicidò con un colpo di arma da fuoco[18]. A seguito di questo, l'album successivo, Resolve, sempre del 2005[19], gli è stato dedicato[18].

2008 - Eventi recenti[modifica | modifica sorgente]

Nel 2008 i Lagwagon sono tornati in studio per registrare un nuovo EP composto da 7 canzoni, dal titolo I Think My Older Brother Used to Listen to Lagwagon, uscito il 19 agosto[20]. Sempre nel 2008 Joey Cape ha debutato con un album solista intitolato Bridge[21].

Nel gennaio del 2010[22] Joey annuncia durante un'intervista al Canada's Exclaim! magazine l'abbandono di Jesse Buglione, uno dei membri fondatori della band dal 1990.

Al posto di Jesse Buglione sempre nei primi mesi del 2010[23] verrà reclutato Joe Raposo, ex Rich Kids on LSD, che lo stesso Cape confermò essere il nuovo membro della band tramite un'intervista[23].

Il 2011 vede la pubblicazione durante novembre[24] della seconda compilation della band, Putting Music in Its Place[24], la quale contiene i primi cinque album del gruppo, un DVD con un concerto live e vari extra, tra cui demo e versioni acoustiche delle loro canzoni[24].

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Attuale[modifica | modifica sorgente]

Ex-componenti[modifica | modifica sorgente]

Timeline Componenti[modifica | modifica sorgente]

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

EP[modifica | modifica sorgente]

Compilation[modifica | modifica sorgente]

Apparizioni in compilation[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f g h (EN) Lagwagon su All Music Guide. URL consultato il 16/06/2012.
  2. ^ a b (EN) Lagwagon su scaruffi.com. URL consultato il 16/06/2012.
  3. ^ a b c (EN) Lagwagon su dyingscene.com. URL consultato il 16/06/2012.
  4. ^ a b (EN) Allmusic.com. URL consultato il 16/06/2012.
  5. ^ a b (EN) fatwreck.com. URL consultato il 16/06/2012.
  6. ^ a b (EN) allmusic.com. URL consultato il 16/06/2012.
  7. ^ a b (EN) allmusic.com. URL consultato il 16/06/2012.
  8. ^ Biografia dei Me First and the Gimme Gimmes su punkwave.it. URL consultato l'08 - 09 -2007.
  9. ^ a b (EN) allmusic.com. URL consultato il 16/06/2012.
  10. ^ a b (EN) allmusic.com. URL consultato il 16/06/2012.
  11. ^ a b (EN) allmusic.com. URL consultato il 16/06/2012.
  12. ^ a b (EN) discogs.com. URL consultato il 16/06/2012.
  13. ^ a b (EN) allmusic.com. URL consultato il 16/06/2012.
  14. ^ (EN) punknews.org. URL consultato il 16/06/2012.
  15. ^ a b (EN) allmusic.com. URL consultato il 16/06/2012.
  16. ^ (EN) Fatwreck.com. URL consultato il 16/06/2012.
  17. ^ (EN) Allmusic.com. URL consultato il 16/06/2012.
  18. ^ a b c (EN) deadpunkstars.com. URL consultato il 16/06/2012.
  19. ^ a b (EN) allmusic.com. URL consultato il 16/06/2012.
  20. ^ a b (EN) allmusic.com. URL consultato il 16/06/2012.
  21. ^ (EN) allmusic.com. URL consultato il 16/06/2012.
  22. ^ a b (EN) Punknews.org. URL consultato il 16/06/2012.
  23. ^ a b (EN) dyingscene.com. URL consultato il 16/06/2012.
  24. ^ a b c d (EN) allmusic.com. URL consultato il 17/06/2012.
  25. ^ (EN) allmusic.com. URL consultato il 16/06/2012.
  26. ^ (EN) allmusic.com. URL consultato il 16/06/2012.
  27. ^ (EN) allmusic.com. URL consultato il 16/06/2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk