Lagorchestes leporides

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Wallaby lepre orientale[1]
Lagorchestes leporides Gould.jpg
Lagorchestes leporides
Stato di conservazione
Status iucn3.1 EX it.svg
Estinto (1889)[2]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Infraclasse Metatheria
Superordine Australidelphia
Ordine Diprotodontia
Sottordine Macropodiformes
Famiglia Macropodidae
Sottofamiglia Macropodinae
Genere Lagorchestes
Specie L. leporides
Nomenclatura binomiale
Lagorchestes leporides
(Gould, 1841)

Il wallaby lepre orientale (Lagorchestes leporides Gould, 1841) è una specie estinta di wallaby. Viveva nelle pianure dell'interno dell'Australia sud-orientale. Aveva abitudini simili a quelle della lepre. Di giorno era facile scorgerlo, soprattutto a riparo dei cespugli di tussock. Se veniva avvicinato troppo era in grado di fuggire via a grande velocità. Un esemplare inseguito dai cani per 500 metri tornò rapidamente indietro e giunto a 6 metri di distanza da John Gould lo superò con un balzo; da questa testimonianza si può supporre che fosse capace di raggiungere 1,8 metri d'altezza con un balzo.

Era un animale molto comune, ma entrò in competizione con il bestiame o con gli ovini, o forse non potrebbe più aver ricavato vantaggio dalle tecniche di incendio utilizzate dagli aborigeni; più probabilmente, però, il colpo di grazia gli fu inferto dall'introduzione dei gatti. L'ultimo esemplare noto alla scienza fu una femmina catturata nell'agosto del 1889.

Un esemplare al Museo di Melbourne.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Lagorchestes leporides in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  2. ^ (EN) Lamoreux, J. & Hilton-Taylor, C. (Global Mammal Assessment Team) 2008, Lagorchestes leporides in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Flannery, Tim & Schouten, Peter, A Gap in Nature: Discovering the World's Extinct Animals, Atlantic Monthly Press, New York, 2001, ISBN 0-87113-797-6.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi