Lagoftalmo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Il lagoftalmo è l’incompleta chiusura della rima palpebrale. Se non trattata a dovere vi è la possibilità della comparsa di una cheratite da esposizione.

Il nervo facciale ricopre un ruolo essenziale in tale manifestazione in quanto se dovesse essere compromesso a causa di qualche operazione o trauma fisico bisogna obbligatoriamente procedere a un'operazione chirurgica per limitare al massimo i danni.

Eziologia[modifica | modifica sorgente]

La causa di tale anomalia oculistica può essere di varia natura, fra cui traumi, esoftalmo e paralisi facciale.

Trattamento[modifica | modifica sorgente]

Innanzitutto bisogna difendere l’occhio esposto con bende o similari. Con tale difesa entro pochi giorni l’occhio guarisce spontaneamente. Se la guarigione non dovesse avvenire per una causa qualunque si sottopone la persona a intervento chirurgico

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Marco Peduzzi, Manuale d’oculistica terza edizione, Milano, McGraw-Hill, 2004, ISBN 978-88-386-2389-9.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina