Lago di Llangorse

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lago di Llangorse
(Llangors(e) Lake/Llyn Syfaddan)
Lllangorse lake from llangorse mountain.jpg
Stato Regno Unito Regno Unito
Regione/area/distretto Galles Galles
Contea Powys
Coordinate 51°55′51.46″N 3°15′45.92″W / 51.930961°N 3.262756°W51.930961; -3.262756Coordinate: 51°55′51.46″N 3°15′45.92″W / 51.930961°N 3.262756°W51.930961; -3.262756
Dimensioni
Superficie 1,32 km²
Idrografia
Origine Lago glaciale
Mappa di localizzazione: Regno Unito
Lago di Llangorse
(Llangors(e) Lake/Llyn Syfaddan)
Il Lago di Llangorse, in Galles, con, sullo sfondo, il crannóg

Il lago di Llangors(e) (in inglese: Llangors(e) Lake; in gallese: Llyn Syfaddan[1][2][3] o Llyn Syfaddon) è un lago del Galles sud-orientale, situato nell'area del parco nazionale delle Brecon Beacons, nei pressi di Llangors (o Llangorse, secondo la forma anglicizzata), villaggio del Brecknockshire (ora Powys) da cui prende il nome. Con i suoi 1,32 km² di superficie[1], è il più grande lago naturale del Galles meridionale[1][4] e in assoluto il secondo lago naturale più grande del Galles[1][2][5], dopo il Lago di Bala, nel Gwynedd[1][2][5].

Il lago di Llangorse è un luogo classificato di primo grado come sito di particolare interesse scientifico (dal 1954).[1]

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome in gallese Llyn Syfaddan significa letteralmente "lago dell'isola sommersa"[3] e fa riferimento ad una leggenda, diffusa da Giraldo del Galles[1], secondo cui nelle profondità del lago si nasconderebbe un'antica città[3].

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Collocazione[modifica | modifica wikitesto]

Il lago si trova a circa mezzo miglio[2] a sud del villaggio di Llangors/Llangorse e a sei miglia ad est di Brecon[2].

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Il largo misura 1,32 km² di superficie[1], ha una circonferenza di cinque miglia[1], una lunghezza pari ad 1 miglio[1][5] e una profondità massima di 8,5 m[6]. Giace a 154 m sul livello del mare.[1][5]

Località[modifica | modifica wikitesto]

Geologia[modifica | modifica wikitesto]

Il Lago di Llangorse si formò dal movimento di un ghiacciaio.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La zona attorno al lago di Llangorse fu abitata sin dall'epoca preistorica, data l'abbondanza di acqua e cibo a cui si poteva attingere.[1]

Il lago è menzionato nel Medioevo come zona abbondante di pesci[1] ed è citato nel XII secolo da Giraldo del Galles con il nome anglosassone di Brecknock Mere[1].

Flora & Fauna[modifica | modifica wikitesto]

Flora[modifica | modifica wikitesto]

Lungo il lago di Llangors crescono almeno 23 specie di piante rare nel resto del Galles, di cui 15 rare anche nel resto del Brecknockshire.[1]

Vi si possono trovare alberi quali l'ontano e il salice.[1]

Fauna[modifica | modifica wikitesto]

Sulle sponde del lago, che fanno parte della Llangasty Nature Reserve[7], transitano numerosi uccelli migratori[7]. Il lago è inoltre abbondante di pesci.[7]

Nella zona è inoltre la Cordulegaster boltonii, la più grande specie di libellula che vive in Gran Bretagna.[7]

Archeologia[modifica | modifica wikitesto]

Il crannóg[modifica | modifica wikitesto]

Sul lago di Llangorse, a 20–30 km dalla riva[2], si trova l'unico esempio di crannóg (abitazione lacustre su piattaforma/isola artificiale) rinvenuto in Galles[2].

Il crannóg, scoperto nel 1868[1] e riportato alla luce da scavi effettuati tra il 1989 e il 1994[2], è databile tra l'889 e l'893 d.C.[2].

Tutto ciò che rimane del crannóg, il cui perimetro è costituito da pali in quercia[3] appuntiti con un'ascia di metallo[3] è ora una pila di canne[3], ma si ritiente che all'inizio del Medioevo vi sorgessero numerose abitazioni[3] e che il sito fosse il centro principale dell'antico regno di Brycheiniog[3] (da cui: Brecknock, Brecon).

Altri rinvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Attorno al lago è stata inoltre rinvenuta nel 1925 una canoa risalente all'incirca all'800 d.C. e conservata ora nel Brecknock Museum di Brecon.[1][3]

Leggende[modifica | modifica wikitesto]

Il mostro del lago[modifica | modifica wikitesto]

Secondo una leggenda, sul lago vivrebbe un afanc, ovvero un mostro lacustre della mitologia gallese, di nome Gorsey.[5][6] Il mostro è citato per la prima volta in un poema del XV secolo composto da Lewys Glyn Cothi.[6]

Turismo[modifica | modifica wikitesto]

Il lago è una meta favorita dagli amanti della natura, del birdwatching e degli sport acquatici.[1][7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t Brecon Beacons National Park: Llangorse Lake
  2. ^ a b c d e f g h i King, John, Galles [Wales], Lonely Planet, Victoria - EDT, Torino, 2001, p. 227
  3. ^ a b c d e f g h i A.A.V.V., Key Guide - Gran Bretagna, Touring Club Italiano, Milano, 2007, p. 286
  4. ^ A.A.V.V., Gran Bretagna da scoprire, Dorling Kindersley, London, 2010 - Mondadori, Milano, 2011, p. 133
  5. ^ a b c d e Wales Directory: Llangorse Town
  6. ^ a b c Llangorse Lake -home to a lake monster or a monster fish?
  7. ^ a b c d e f g A.A.V.V., Key Guide - Gran Bretagna, cit., p. 287

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]