Lago di Brokopondo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lago di Brokopondo
Lago di W.J. van Blommestein
Suriname, view over Brokopondo reservoir from Brownsberg.JPG
Vista del Lago di Brokopondo dal Brownsberg.
Stato Suriname Suriname
Distretto Brokopondo
Comune Sarakreek
Coordinate 4°48′N 55°04′W / 4.8°N 55.066667°W4.8; -55.066667Coordinate: 4°48′N 55°04′W / 4.8°N 55.066667°W4.8; -55.066667
Dimensioni
Superficie 1.560 km²
Profondità massima 46,9 m
Sviluppo costiero 3.700 km
Idrografia
Origine lago artificiale
Bacino idrografico 12.200 km²
Immissari principali Suriname
Emissari principali Suriname
Mappa di localizzazione: Suriname
Lago di Brokopondo
Lago di W.J. van Blommestein
Brokopondo Reservoir.png

Il lago di Brokopondo (in olandese Brokopondostuwmeer) o in Suriname è chiamato lago di W.J. van Blommestein (in olandese Prof. dr. ir. W.J. van Blommesteinmeer) è un lago artificiale creato sbarrando il fiume Suriname. Il lago si trova nel Distretto di Brokopondo nel comune (ressort) di Sarakreek. Prende nome dal villaggio di Brokopondo a 9 km dalle coste settentrionali del lago.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1915 venne scoperta nella zona la bauxite. Nel 1958 ci fu un accordo tra la statunitense Alcoa (società proprietaria delle miniere), l'ingegnere olandese Willem Johan van Bloomestein e il governo della Guyana Olandese. L'ingegnere olandese van Blommestein progettò poi una diga alta 54 metri chiamata Afobakadam, l'Alcoa con questo accordo riceveva energia idroelettrica a buon mercato e una ulteriore concessione di 75 anni per l'estrazione della bauxite. La costruzione della diga cominciò nel 1960 e si concluse nel 1964. La costruzione della diga ha costretto circa 5.000 Maroon (soprattutto saramaccani) a lasciare le proprie case e sono stati costruiti nuovi villaggi. Con l'Operazione Gwamba si è cercato di salvare più animali autoctoni possibili. L'energia veniva soprattutto utilizzata nella fonderia della Alcoa a Paranam, fino all'esaurimento delle miniere nel 1999. Ora l'energia è soprattutto utilizzata per la capitale Paramaribo. L'invaso nonostante la sua estensione (1.560 km²) che è circa il doppio di quella del lago di Ginevra è difficilmente navigabile a causa delle acque popolate da piranha e dalle cime degli alberi sommersi. Lo sviluppo delle coste è di 1.770 km, con le isole si arriva a circa 3.700 km. La costruzione della diga ha portato a una diminuzione della fauna ittica dalle 172 specie del 1964 alle 62 odierne.

Centri abitati sul lago[modifica | modifica wikitesto]

  • Abontjeman
  • Adawai
  • Affobakka
  • Bakra Oppestan
  • Baikoetoe
  • Beerdoti
  • Brownsweg
  • Dam
  • Dissiong
  • Ganiakondre
  • Kabelstation
  • Kadjoe
  • Krikie
  • Sikakamp

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]