Laelia gouldiana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Laelia gouldiana
Laelia gouldiana-003.jpg
Infiorescenza
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Ordine Orchidales
Famiglia Orchidaceae
Sottofamiglia Epidendroideae
Tribù Epidendreae
Sottotribù Laeliinae
Genere Laelia
Specie L. gouldiana
Classificazione APG
Ordine Asparagales
Famiglia Orchidaceae
Nomenclatura binomiale
Laelia gouldiana
Rchb.f., 1888

Laelia gouldiana Rchb.f., 1888 è una pianta della famiglia delle Orchidaceae[1].

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

L. gouldiana è un'orchidea di piccola taglia caratterizzata da pseudobulbi un po' compressi tra loro, di forma fusiforme, avvolti da 4 o 6 guaine un po' ruvide che portano all'apice due o tre foglie erette, lanceolate di colore verde brillante. La fioritura avviene in autunno mediante un'infiorescenza a racemo che aggetta dall'apice deigli pseudobulbi, alta fino a 75 centimetri e recante fino a 10 fiori grandi fino a 8 centimetri. Questi fiori sono veramente spettacolari, con petali e sepali di formna arrotondata di colore rosso magenta; il labello tende al viola, col centro bianco venato di rosso e la chiglia gialla[2].

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

L. gouldiana è una pianta originaria endemica dello stato messicano di Hidalgo, dove cresce in montagna[2].

Coltivazione[modifica | modifica sorgente]

Questa specie richiede esposizione a mezz'ombra, temperature da medie ad alte e, nella stagione della fioritura, gradisce irrigazioni[2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Laelia gouldiana in World Checklist of Orchidaceae, Board of Trustees of the Royal Botanic Gardens, Kew. URL consultato il 10 marzo 2014.
  2. ^ a b c Laelia gouldiana in Internet Orchid Species Photo Encyclopedia. URL consultato il 10 marzo 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica