Laelia anceps

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Laelia anceps
Laelia-anceps.jpg
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Ordine Orchidales
Famiglia Orchidaceae
Sottofamiglia Epidendroideae
Genere Laelia
Specie L. anceps
Classificazione APG
Ordine Asparagales
Famiglia Orchidaceae
Nomenclatura binomiale
Laelia anceps
Lindl., 1835
Sinonimi

vedi testo[1]

Laelia anceps Lindl., 1835 è una pianta della famiglia delle Orchidaceae diffusa in America centrale.[1][2]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Pianta epifita che fiorisce dall'autunno alla primavera con un'infiorescenza racemosa recante da 3 fino a 6 fiori. I fiori sono grandi fino a dieci centimetri e sono profumati.[3].

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

L. anceps cresce spontaneamente sulle montagne di Messico, Guatemala e Honduras, a quote comprese tra 500 e 1500 metri.[1][3].

Sinonimi[modifica | modifica sorgente]

Amalias anceps (Lindl.) Hoffmanns.
Amalia anceps (Lindl.) Heynh.
Cattleya anceps (Lindl.) Beer
Bletia anceps (Lindl.) Rchb.f.

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Sono note le seguenti sottospecie:[4]

  • Laelia anceps ssp. anceps (Messico e Guatemala). Il numero cromosomico di L. anceps ssp. anceps è stato determinato in 2n = 40
  • Laelia anceps ssp. dawsonii (J.Anderson) Rolfe (Messico - Guerrero, Oaxaca). Il numero cromosomico di L. anceps ssp. dawsonii è stato determinato in 2n = 40.

Coltivazione[modifica | modifica sorgente]

Le piante dovrebbero essere coltivate in corteccia d'abete, esposte da mezz'ombra a pieno sole. Vanno bagnate una volta a settimana nella stagione vegetativa e le annaffiature dovrebbero essere progressivamente ridotte nel periodo invernale.[3].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Laelia anceps in World Checklist of Orchidaceae, Board of Trustees of the Royal Botanic Gardens, Kew. URL consultato il 1º marzo 2014.
  2. ^ I. F. La Croix e Manuel Aubron, The New Encyclopedia of Orchids:1500 Species in cultivation, Timber Press, 2008, p. 238, ISBN 0-88192-876-3. URL consultato il 22 giugno 2009.
  3. ^ a b c Laelia anceps in Orchids Wiki.
  4. ^ Felix L.P. and Guerra M., Variation in chromosome number and the basic number of subfamily Epidendroideae (Orchidaceae) in Botanical Journal of the Linnean Society, vol. 163, 2010, pp. 234-278.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica