La via della droga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La via della droga
La via della droga - Fabio Testi.JPG
Titoli del film (Fabio Testi)
Titolo originale La via della droga
Paese di produzione Italia
Anno 1977
Durata 100 min
Colore Colore
Audio sonoro
Genere avventura, drammatico
Regia Enzo G. Castellari
Soggetto Galliano Juso, Massimo De Rita
Sceneggiatura Enzo G. Castellari, Massimo De Rita
Casa di produzione Cinemaster
Distribuzione (Italia) Titanus
Fotografia Giovanni Bergamini
Montaggio Gianfranco Amicucci
Musiche Goblin
Scenografia Corrado Ricercato
Costumi Luciano Sagoni
Interpreti e personaggi

La via della droga è un film del 1977 diretto da Enzo G. Castellari.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Mike Hamilton, il capo dell'Interantional Narcotic Bureau di Roma, decide di infiltrare un proprio uomo, Fabio, nella mala della città convinto che il traffico internazionale della droga abbia il suo centro di smistamento nella capitale italiana, decide di inserire un proprio agente nelle file dell'organizzazione criminale.

Fabio, giunto a Fiumicino da Hong Kong con un quantitativo di droga, si fa scoprire e arrestare. In tal modo riesce a prendere contatto con Gillo e Vera, più vittime che criminali della droga, e, per loro mezzo, Fabio prende contatto con gli uomini di un boss, Le Roy, capo di una organizzazione statunitense che, nascosta dietro il paravento di un istituto farmaceutico, da Roma distribuisce la merce trattata in un laboratorio clandestino.

Per quanto seguito costantemente a distanza da Mike, Fabio non ha la vita facile tanto per la diffidenza degli uomini con cui deve trattare, tanto per il fatto che la polizia comune, tenuta per prudenza all'oscuro dell'operazione lo attacca più volte. Per conquistarsi la fiducia di Le Roy, il coraggioso agente è costretto a fungere da corriere. Alla fine, quando ha nelle mani le chiavi del mistero, verrà anche scoperto dai criminali contro i quali sarà costretto a battersi da solo.

Cast[modifica | modifica sorgente]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

La colonna sonora è stata curata dal gruppo progressive rock italiano Goblin.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Goblin biografia 1976-1978

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema