La vestale di Satana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La vestale di Satana
Titolo originale Les Lèvres Rouges
Lingua originale Olandese
Inglese
Paese di produzione Belgio, Francia, Germania Ovest
Anno 1971
Durata 100 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,66 : 1
Genere orrore, erotico
Regia Harry Kümel
Sceneggiatura Pierre Drouot
Harry Kümel
Casa di produzione Showking Films
Fotografia Eduard van der Enden
Musiche François de Roubaix
Interpreti e personaggi

La vestale di Satana (tit. orig. Les Lèvres rouges o Le rouge aux Lèvres) è un film del 1971, diretto da Harry Kümel.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Stefan e Valerie, in viaggio di nozze, sono costretti a fermarsi, a causa di un guasto al treno su cui viaggiano, ad Ostenda. Preso alloggio in un albergo deserto a causa della bassa stagione, Stefan annuncia alla moglie di voler ritardare l'arrivo in Inghilterra, dove avrebbero dovuto incontrare sua madre, una nobile ed aristocratica signora a cui ha nascosto il matrimonio con la proletaria Valerie. Nel frattempo, in albergo giungono altri due ospiti, alquanto misteriosi: sono la contessa Elizabeth Báthory e la sua assistente Ilona, appena arrivate da Bruges. Le due donne, morbosamente attratte dalla coppia di neo sposi, riescono ad entrare nelle grazie di Stefan, mentre Valerie, spinta da un sesto senso, cerca in ogni modo di evitare di frequentarle. La sensazione negativa della ragazza si dimostra corretta; la contessa e Ilona sono in realtà due vampire che si nutrono del sangue di giovani.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

  • Il film è stato girato in inglese, nonostante il cast fosse composto da attori francesi, tedeschi e fiamminghi. Al contrario della maggior parte dei film europei degli anni 70, tutti gli attori hanno doppiato se stessi e nella versione originale ciò risulta molto esplicito e al tempo stesso affascinante, per merito soprattutto del forte accento tedesco di John Karlen e della voce profonda e roca di Delphine Seyrig.
  • Delphine Seyrig aveva originariamente rifiutato la parte, ma il suo compagno di allora, il noto regista francese Alain Resnais, la convinse a prendere parte al film, considerando il progetto un gran bell'esempio di cinema basato sulla graphic novel.

Edizione italiana[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito in Italia da indipendenti regionali nel gennaio 1972, con doppiaggio affidato alla SINC Cinematografica.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]