La tumba de los muertos vivientes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La tumba de los muertos vivientes
La tumba de los muertos vivientes.jpg
La figlia dello sceicco, Aïcha, innamorata del capitano Blabert
Titolo originale La tumba de los muertos vivientes / L'Abime des Morts Vivants
Lingua originale spagnolo, francese
Paese di produzione Spagna, Francia
Anno 1981
Durata 87 min (Sp.) / 82 min (Fr.)
Colore colore
Audio sonoro
Genere orrore
Regia Jesús Franco
Soggetto Jesús Franco
Sceneggiatura Ramón Llidó, Jesús Franco (Fr. A. L. Mariaux)
Produttore Miguel Tudela e Juan Couret (Sp.), Daniel Lesoeur (Fr.)
Produttore esecutivo Antonio Mayans
Casa di produzione Marte Film Internacional e Diasa (Sp.), Eurociné (Fr.)
Distribuzione (Italia) PFA Films
Fotografia Juan Soler (Fr.: Max Montiellet)
Montaggio Claude Gros (Fr.)
Effetti speciali Richard Green (Fr.)
Musiche Pablo Villa (= Daniel J. White, Jesús Franco)
Trucco Manuela García Fraile
Interpreti e personaggi

La tumba de los muertos vivientes è un film diretto da Jess Franco nel 1981.

In Francia il film è uscito in una versione diversa intitolata L'abîme des morts vivants, nota nei paesi di lingua inglese come Oasis of the Zombies. Tra le altre cose, in questa versione non figurano Lina Romay e Eduardo Fajardo, rimpiazzati da Henri Lambert e Myriam Landson. Nonostante il regista abbia affermato di aver girato le scene alternative di entrambe le versioni, ragioni stilistiche hanno portato ad avanzare l'ipotesi che le scene presenti solo in L'abîme des morts vivants siano opera di uno dei tanti registi che collaboravano con la Eurociné di Parigi.[1]

La postproduzione francese comportò tra l'altro un completo rifacimento della colonna sonora, che nella versione spagnola, più vicina all'intenzione del regista, contribuisce in modo decisivo a creare l'atmosfera. Se non che, fuori dalla Spagna, il film è conosciuto quasi esclusivamente nella versione edita dalla Eurociné, o peggio ancora in quella doppiata alla buona per il mercato statunitense, oggi di pubblico dominio.[2]

Le scene di battaglia di tutte le versioni sono tratte da I giardini del diavolo di Alberto Rizzo.

Edizioni DVD[modifica | modifica sorgente]

La versione spagnola è stata pubblicata in DVD dalla Divisa Ediciones.

La versione francese è uscita negli Stati Uniti (Image Enterteinment - 2001), in Gran Bretagna (Arrow - 2004), in Francia (Mad Movies; Aventi) e in Germania (Oase der Zombies, VZ-Handelsgesellschaft - 2001).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Robert Monell, http://www.latarnia.com/tumbamuertosvivientes.html
  2. ^ Oasis of the Zombies

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Robert Monell, La tumba de los muertos vivientes, in Succubus 2. Guida al cinema di Jess Franco, Nocturno Dossier allegato a Nocturno Cinema n. 61, Anno XII, agosto 2007, a cura di Roberto Curti e Francesco Cesari, p. 40.
  • (FR) Alain Petit, Manacoa Files VI, Cine-Zine-Zone 122
  • (EN) Lucas Balbo, Peter Blumenstock, Christian Kessler, Tim Lucas, Obsession - The Films of Jess Franco, 1993, p. 147.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]