La strega (film 1955)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La strega
Titolo originale La sorcière
Paese di produzione Francia, Italia, Svezia
Anno 1956
Durata 96 min
Colore bianco e nero
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia André Michel
Soggetto Aleksandr Kuprin
Sceneggiatura Paul Andréota, Jacques Companéez e Christiane Imbert
Fotografia Marcel Grignon
Montaggio Victoria Mercanton
Musiche Norbert Glanzberg e André Lafosse
Scenografia Lucien Aguettand
Interpreti e personaggi
Premi

La strega (La sorcière) è un film del 1956 diretto da André Michel.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una regione isolata della Svezia. L'ingegnere forestale francese Laurent Brulard si trova a scontrarsi con le superstizioni locali che causano non poche difficoltà al suo lavoro e alla vita quotidiana.

Incontra Kristina, proprietaria terriera, che si innamora di lui.

Nel tentativo di sradicare certi antichi tabù, Laurent distrugge delle rocce considerate sacre dai locali, ma un giorno si perde nella foresta e finisce nelle sabbie mobili. Viene salvato da una vecchia donna e dalla di lei figlia, Aino, che hanno la fama di essere delle streghe. Laurent s'innamora di Aino, scatenando la gelosia di Kristina.

Quando infine l'ingegnere decide di sposare Aino, la gente del posto si oppone a fare entrare la giovane "strega" nel loro tempio sacro per la celebrazione del rito.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema