La spiaggia del desiderio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La spiaggia del desiderio
Titolo originale Where the Boys Are
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1960
Durata 99 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Henry Levin
Soggetto Glendon Sworthout (romanzo)
Sceneggiatura George Wells
Produttore Joe Pasternak
Casa di produzione Euterpe ed MGM
Fotografia Robert J. Bronner
Montaggio Frederic Steinkamp
Effetti speciali Lee LeBlanc
Musiche George Stoll
Scenografia E.Preston Ames e George W. Davis
Costumi Kitty Mager
Interpreti e personaggi

La spiaggia del desiderio (Where the Boys Are) è un film del 1960 diretto da Henry Levin. Il film segna l'esordio di Paula Prentiss. Per il ruolo da protagonista era stata considerata anche Natalie Wood.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Quattro amiche universitarie si recano a Fort Lauderdale per le vacanze di primavera e per incontrare dei ragazzi. Tuggle, che è incredibilmente alta, spera di trovare un ragazzo che veda in lei il fascino e non solo la possibilità di una madre sforna-bambini. Melanie, romantica, sogna il bel ragazzo della Ivy League. Angie, il maschiaccio della combriccola, trova un giovane musicista appassionato di esoterismo e cerca delle cose in comune con lui. Merritt, la più anticonformista, crede nella convivenza e nel sesso prima del matrimonio, cerca un ragazzo con cui mettere in pratica le proprie idee.

Colonna sonora[modifica | modifica sorgente]

La canzone principale cantata da Connie Francis nel film, Where the Boys Are, ebbe anche una versione italiana, sempre cantata da Connie, intitolata C'è qualcuno... (n° 1 per cinque settimane nella hit-parade italiana del maggio 1961).

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema