La sfera del tempio orientale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La sfera del tempio orientale
serie TV cartone
logo della serie animata
logo della serie animata
Titolo orig. Wild C.A.T.S: Covert Action Teams
Lingua orig. inglese
Paese USA
Sceneggiatura David Wise
Studio
1ª TV 1º ottobre 1994 – 17 giugno 1995
Episodi 13 (completa)
Durata 30 min
Durata ep. 30 min
Rete it. Italia 1
1ª TV it. 1998
Episodi it. 13 (completa)
Durata ep. it. 24'
Dialoghi it.
Generi avventura, azione, Fantasy

La sfera del tempio orientale (Wild C.A.T.S: Covert Action Teams), è una serie televisiva a disegni animati prodotta da Aegis Entertainment, WildStorm Productions e Nelvana e ispirata al fumetto originale Wildcats di Jim Lee e Brandon Choi, composta da 13 episodi.

Trama[modifica | modifica sorgente]

La storia ruota intorno alla guerra che dura da secoli tra due razze aliene chiamate "Kerubini" e "Deamoniti". Migliaia di anni fa infuriò una battaglia nel nostro sistema solare che provocò l'ammaraggio delle due razze sul nostro pianeta; la guerra proseguì sul nostro mondo influenzando la storia e la mitologia. I Kerubini sono una razza quasi immortale, dall'aspetto umano ma dotati di poteri eccezionali che, una volta atterrati sulla Terra, si sono mischiati con gli esseri umani che popolano il pianeta. I Deamoniti invece, oltre ad avere un aspetto spaventoso, possiedono anche varie abilità sovrumane tra cui il possesso del corpo e il controllo mentale su esseri umani e hanno ambizioni di conquista.

Arrivati ai giorni nostri il ricco industriale Jacob Marlowe costituisce un gruppo di supereroi per difendere il pianeta dai mortali nemici della sua specie, i Wild C.A.T.s.

Doppiatori originali e doppiatori italiani[modifica | modifica sorgente]

Personaggi Doppiatori originali Doppiatori italiani
Dockwell Denis Akiyama
Maul Paul Mota
Zealot Roscoe Handford Patrizia Scianca
Void (In italiano: Oris) Janet-Laine Green Loredana Nicosia
Voodoo Ruth Marshall
Marlowe Sean McCann Orlando Mezzabotta
WarBlade (In italiano: Spada) Dean McDermott Marco Balzarotti
Grifter Colin O'Meara Federico Danti
Spartan Rod Wilson Mario Scarabelli
Helspont Maurice Dean Wint

Differenze tra serie TV e fumetto[modifica | modifica sorgente]

Le principali differenze tra la serie Tv e il fumetto cui si ispira sono:

  • Jacob Marlowe, il lord Cherubino Lord Emp, nella serie è un normale umano.
  • Warblade scopre i suoi poteri nel primo episodio, a causa di ciò è il novellino del gruppo, posizione che nei fumetti occupa Voodoo.
  • Maul apparentemente non può ritrasformarsi nel dottor Stone.
  • Void è un'intelligenza artificiale Cherubina.
  • Mr. Majestic è un'antagonista ossessionato dal ritrovamento della sfera Orb e dalla distruzione dei Daemoniti.
  • Max Cash, il fratello minore di Grifter nei fumetti nella serie Tv è il maggiore. Inoltre è il Leader dell'unità delle Operazioni Internazionali nota come Black Razors.
  • Pike, nei fumetti è un ibrido Umano/Cherubino al servizio dei Deamoniti, nella serie invece è a sua volta un Deamonita.
  • Voodoo oltre che una telepate è una telecineta.
  • Zelota e Grifter alla fine della serie diventano una coppia.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

animazione Portale Animazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animazione