La settima croce

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La settima croce
La settima croce.png
Titolo originale The Seventh Cross
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1944
Durata 110 min
Colore B/N
Audio sonoro Mono (Western Electric Sound System)
Rapporto 1,37 : 1
Genere drammatico, guerra
Regia Fred Zinnemann

Andrew Marton (regista 2a unità, non accreditato)

Soggetto dal romanzo di Anna Seghers
Sceneggiatura Helen Deutsch
Produttore Pandro S. Berman

Edwin H. Knopf (non accreditato)

Casa di produzione Metro-Goldwyn-Mayer (MGM)
Fotografia Karl Freund
Montaggio Thomas Richards
Musiche Roy Webb
Scenografia Cedric Gibbons, Leonid Vasian

Edwin B. Willis (arredatore)

Costumi Irene (supervisore)
Interpreti e personaggi

La settima croce (The Seventh Cross) è un film del 1944 diretto da Fred Zinnemann.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Anno 1936. Sette tedeschi antifascisti sono fuggiti da un campo di concentramento nazista. Le guardie carcerarie del campo li inseguono, li catturano e li crocifiggono. Solo uno di loro riesce a scappare alla condanna.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film fu prodotto dalla Metro-Goldwyn-Mayer (MGM) (controlled by Loew's Incorporated)

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Distribuito dalla Metro-Goldwyn-Mayer (MGM), uscì nelle sale cinematografiche USA il 24 luglio 1944.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema