La sedia del diavolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La sedia del diavolo
Titolo originale The Devil's Chair
Lingua originale Inglese
Paese di produzione Gran Bretagna
Anno 2006
Durata 91 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85 : 1
Genere orrore
Regia Adam Mason
Sceneggiatura Adam Mason, Simon Boyes
Produttore Nadja Brand, Eric M. Breiman, Patrick Ewald
Casa di produzione Renegade Worldwide
Distribuzione (Italia) Renegade Worldwide
Fotografia Ole Bratt Birkeland
Montaggio Hasse Billing, Adam Mason
Interpreti e personaggi

La sedia del diavolo (The Devil's Chair) è un film del 2006 diretto da Adam Mason.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film si apre con un uomo ricoperto quasi interamente dall'oscurità che dice di chiamarsi Nick West. L'uomo, racconta di avvenimenti orribili avvenuti nel passato e in alcune scene si possono intravedere alcuni personaggi ricoperti interamente di sangue, ma le immagini mostrano anche alcuni essere non umani.

Nick, inizia a raccontare la sua vita dal punto in cui hanno avuto origine questi terribili avvenimenti. Un giorno, lui e la sua fidanzata Sammy entrano nel manicomio abbandonato di Black Water. Dentro la struttura i due incominciano a drogarsi e a scambiarsi effusioni. Sammy, si siede così una sedia, dove però, viene imprigionata e scompare misteriosamente. La polizia crede che il vero colpevole sia Nick facendolo rinchiudere in un ospedale psichiatrico.

Quattro anni dopo, Nick esce dall'ospedale psichiatrico facendo credere a tutti che tutto quello che ha visto sia stata semplice immaginazione; anche se lui sa per certo che è stato tutto reale. Uscito dall'ospedale tuttavia un autista lo invita ad andare con lui, portandolo dal Dr. Williard. Il dottore intende scrivere un libro su di lui, e vuole ricondurlo nell'ospedale. L'uomo non intende ritornare ne manicomio abbandonato ma se non lo farà dovrà tornare nell'ospedale psichiatrico. Così, Nick e Williard insieme ai suoi collaboratori: Melissa, Rachel e Brett si dirigono nel manicomio abbandonato.

Arrivati nel luogo, Williard insieme a Rachel e Brett analizzano la sedia dove è scomparsa Sammy. Williard ha particolarmente paura di quella sedia a differenza di Brett che ci scherza sopra facendo finta di essere intrappolato. Dopo un breve discussione, il Dottore rivela in privato a Nick che il dottore dell'ospedale torturava in maniera depravata i suoi pazienti e voleva tentare di portare l'anima dell'uomo in un'altra dimensione attraverso la sedia del diavolo.

Rachel, per dimostrare a Nick che la sedia è inerme, si siede sopra, ma inconsapevolmente la attiva e successivamente scompare, nell'esatto modo in cui scomparì Sammy. L'uomo si rivolge a dottore che intende trovare nei registri dell'ospedale qualche metodo per far tornare Rachel dall'altro mondo. Brett, intanto viene fatto sedere da Melissa nella sedia, e anche lui si ritrova nell'altro mondo. Nell'altro mondo, sia Brett che Rachel vengono seguiti da un essere non umano. Saputo di quello che è successo a Brett, anche Nick va nell'altro mondo per salvare i due ragazzi. Intanto, si scopre che Melissa e Williard sono in combutta per "saziare la fame del demone"; tuttavia il dottore fa il doppio gioco e manda dall'altra parte anche l'ultima ragazza.

Infine, si cambieranno le carte in tavola: Si scoprirà che non è mai esistito un altro mondo, né la sedia del diavolo e né il demone che perseguitava i ragazzi. Tutto è avvenuto nell'immaginazione di Nick, ed è proprio lui il demone assetato di sangue che dava la caccia a tutti. Nick, dopo essersi violentato Rachel, uccide Williard e poi Melissa. La ragazza cerca di fuggire al piano di sopra - dove trova il cadavere di Brett - ma viene uccisa anch'ella dal maniaco.

Uscito dal manicomio, Nick rivede Sammy e gli dice che si divertiranno molto da ora in poi; ma la ragazza che lui vede, non è nient'altro che un fantasma dentro la sua mente.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema