La scommessa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La scommessa
Paese di produzione Italia
Anno 1967
Durata 46 minuti
Colore B/N
Audio sonoro
Genere film tv, commedia
Regia Daniele D'Anza
Sceneggiatura Antonio De Curtis, Bruno Corbucci
Casa di produzione B.L. Vision
Distribuzione (Italia) RAI - Radiotelevisione Italiana
Fotografia Marco Scarpelli
Musiche Gianni Ferrio
Scenografia Giorgio Aragno
Interpreti e personaggi

La scommessa è un film per la televisione realizzato nel 1967 che fa parte dei 9 episodi della serie televisiva TuttoTotò.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Oberdan è il factotum di uno studio legale, ma purtroppo è timidissimo con le donne e rifiuta qualsiasi invito a casa o a cena. Nel suo ufficio tutti lo prendono in giro e la moglie del suo datore di lavoro arriva a scommettere col marito, l'avvocato Giulio Cesare, che riuscirà ad avere un appuntamento galante con lui.

Dopo aver fissato un incontro in una saletta riservata di un night club, Oberdan prova ad inventare delle scuse con il maître per evitare la serata romantica da solo con la signora. La donna però riesce a far sciogliere l'impacciato Oberdan e a vincere la sua ritrosia. L'avvocato è costretto a pagare la scommessa e, per gelosia, decide anche di licenziare il povero impiegato.

Alla fine la signora Bianca promette ad Oberdan di fargli riavere il posto di lavoro e gli fa dono del denaro vinto con la scommessa. Oberdan, in preda alla felicità, supera la sua timidezza e si tuffa nel divertimento notturno insieme con le altre donne presenti nel locale.