La scelta di Barbara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La scelta di Barbara
SceltadiBarbara.png
Nina Hoss in una scena del film
Titolo originale Barbara
Paese di produzione Germania
Anno 2012
Durata 105 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Christian Petzold
Sceneggiatura Christian Petzold e Harun Farocki
Produttore Florian Koerner von Gustorf, Michael Weber
Casa di produzione Schramm Film Koerner & Weber, ZDF, ARTE
Distribuzione (Italia) BiM Distribuzione
Fotografia Hans Fromm
Montaggio Bettina Böhler
Musiche Stefan Will
Scenografia K.D. Gruber
Costumi Anette Guther
Trucco Barbara Kreuzer, Alexandra Lebedynski
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La scelta di Barbara (Barbara) è un film del 2012 diretto da Christian Petzold, con Nina Hoss e Ronald Zehrfeld. Petzold ha vinto l'Orso d'argento per il miglior regista al Festival di Berlino 2012.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il film si svolge nella Germania divisa nel 1980. Barbara è una dottoressa che, avendo richiesto un visto per uscire dalla Germania Est, viene trasferita da Berlino in un ospedale di provincia, dove conosce il collega Andre, che si dimostra molto premuroso e anche interessato a lei. Barbara però è fredda. Il motivo è che il suo fidanzato Jörg, che vive all'Ovest sta organizzando la sua fuga. Barbara cerca di svolgere il suo lavoro in modo distaccato, ma i casi di giovani ragazzi che vengono portati all'ospedale in condizioni tragiche, la toccano da vicino. Prima arriva Stella, una ragazza che ha tentato più volte di fuggire da un "centro di rieducazione", dove in realtà le persone sono sottoposte a una vita massacrante e crudele. Poi arriva un secondo ragazzo che ha tentato il suicidio ed è in condizioni critiche. Andre cerca in tutti i modi di entrare in contatto con lei, ma Barbara si concentra sui preparativi per la fuga. In seguito però la situazione si complicherà al punto da farle prendere una decisione estrema.

Uscita nelle sale[modifica | modifica sorgente]

Il film è stato presentato al festival di Berlino l'11 febbraio 2012. In Italia è uscito il 14 marzo 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema