La riproduzione vietata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La riproduzione vietata
Autore René Magritte
Data 1937
Tecnica olio su tela
Dimensioni 81,3 cm × 65 cm 
Ubicazione Museum Boijmans Van Beuningen, Rotterdam

La Reproduction interdite, in italiano La riproduzione vietata, è un dipinto del pittore surrealista belga René Magritte, del 1937.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il dipinto di Magritte "La reproduction interdite", in italiano "La riproduzione vietata", è del 1937. In esso è ritratto un uomo, che vediamo solo da dietro, che si guarda allo specchio. Lo specchio però non riflette il suo volto ma la sua nuca. In pratica è come si vedesse la sua nuca due volte: una mentre si specchia e l'altra riflessa nello specchio. C'è un altro solo particolare che si riflette ed è un libro. L'opera riflessa nello specchio è un romanzo di Edgar Allan Poe: Le avventure di Gordon Pym il cui protagonista si spinge fino alla fine del mondo e, in un finale senza conclusione, ha una visione del tutto enigmatica e ai confini tra reale e immaginario. Il libro però è riflesso, l'uomo no. È un'opera chiaramente surrealista.

pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura