La que se avecina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La que se avecina
LaQueSeAvecina.jpg
Paese Spagna
Anno 2007 – in produzione
Formato serie TV
Genere Commedia, sitcom
Stagioni 6
Episodi 80
Durata 90 minuti circa
Lingua originale spagnolo
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 16:9
Colore colore
Audio Dolby Digital 2.0
Crediti
Ideatore Alberto Caballero, Laura Caballero e Daniel Deorador
Interpreti e personaggi
  • Jordi Sánchez: Antonio Recio
  • Nathalie Seseña: Berta Escobar
  • Silvia Abril: Violeta Recio
  • Ricardo Arroyo: Vicente Maroto
  • Antonio Pagudo: Javier Maroto
  • Macarena Gómez: Mª Dolores Trujillo
  • José Luis Gil: Enrique Pastor
  • Vanesa Romero: Raquel Villanueva
  • Eduardo Gómez: Máximo Angulo
  • Cristina Medina: Nines Chacón
  • Eduardo García: Francisco Javier Pastor
  • Cristina Castaño: Judith Becker
  • Pablo Chiapella: Amador Rivas
  • Eva Isanta: Maite Figueroa
  • Adrià Collado: Sergio Arias
  • Isabel Ordaz: Araceli Madariaga
  • Luis Miguel Seguí: Leonardo Romaní
  • Mariví Bilbao: Izaskun Sagastume
  • Nacho Guerreros: Coque Calatrava
  • Carlos Alcalde: Rosario Parrales
  • Carlota Boza: Carlota Rivas Figueroa
  • Fernando Boza: Fernando Rivas Figueroa
  • Rodrigo Espinar: Rodrigo Rivas Figueroa
  • Paz Padilla: Chusa
Musiche Big Bang Boka
Produttore Alba Adriática (2007-2010)
Infinia (2010-)
Produttore esecutivo Mediaset España
Alberto Caballero
Casa di produzione Telecinco
Prima visione
Prima TV Spagna
Dal 22 aprile 2007
Al in corso
Rete televisiva Telecinco

La que se avecina è una serie televisive commedia spagnola prodotta dal 2007 da Mediaset España, Alba Adriatica e Infinia e trasmessa su Telecinco[1]. La serie riprende il contenuto di Aquí no hay quien viva, una commedia di successo, trasmessa su Antena 3 tra il 2003 e il 2006 e pure prodotta da Alba Adriatica, che comprende 80 episodi in onda nelle sue sei stagioni, oltre ad uno speciale Natale[2].

Trama[modifica | modifica sorgente]

Vivere i problemi quotidiani di una comunità di vicini di casa di una lussuosa zona residenziale situato alla periferia di una grande città. Il complesso è costituito da un edificio su «Mirador de Montepinar», composto da un totale di dieci appartamenti[3], quattro locali commerciali, un portale, il parcheggio e le zona di comunità[4]. Nella prima stagione ha parlato dei problemi spagnolo alloggio, il boom dell'edilizia e della difficoltà della gioventù per accedere all'acquisto di un appartamento[4], quindi la serie si concentra esclusivamente sui rapporti di convivenza tra vicini di casa.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

La produzione avviene in uno studio di 1800 metri quadrati, costituito da un insieme di due-storia e un altro più piccolo situato nel Moraleja de Enmedio, Madrid, Spagna. In termini di produzione, la squadra ha una grande distribuzione di modi creativi e tecnici e anche numerose sequenze filmate all'aperto.

Mediaset e Alba Adriatica sono, dalla sua nascita[5], i produttori della serie, e conto con l'indirizzo di Laura Caballero[6]. D'altra parte, gli script sono scritti da Alberto Caballero, Sergio Mitjans e Daniel Deorador sono composti da diverse basi trama basato sul fumetto di Jardiel Poncela e Miguel Mihura[7].

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Stagione Episodi Inizio Fine Spettatori
Prima stagione 13 22 aprile 2007 22 luglio 2007 3 158 000 (21,3%)[8]
Seconda stagione 15 3 aprile 2008 3 agosto 2008 2 834 000 (18,8%)[9]
Terza stagione 14 10 giugno 2009 16 settembre 2009 2 172 000 (16,1%)[10]
Quarta stagione 12 26 maggio 2010 4 agosto 2010 2 239 000 (15,2%)[11]
Quinta stagione 13 1º maggio 2011 24 luglio 2011 2 790 000 (16,1%)[12]
Sesta stagione 13 1 ott 2012 2012 -
Totale 80 2007 - N/A

Personaggi e interpreti[modifica | modifica sorgente]

  • Coque Calatrava (stagioni 1-in corso), interpretato da Nacho Guerreros. Portinaio e giardiniere.
  • Máximo Angulo (stagioni 1-in corso), Eduardo Gómez. Inizialmente assunto come portinaio, passerà poi a gestire il 'Max & Henry'.
  • Enrique Pastor (stagioni 1-in corso), José Luis Gil. Consigliere comunale.
  • Francisco Javier (stagioni 1-in corso), Eduardo García. Figlio di Enrique.
  • Araceli Madariaga (stagioni 1-5-in corso), Isabel Ordaz. Madre di Francisco Javier ed ex moglie di Enrique.
  • Amador Rivas (stagioni 1-in corso), Pablo Chiapella. Ex impiegato di banca, originario di Albacete, ora disoccupato.
  • Maite Figueroa (stagioni 1-in corso), Eva Isanta. Moglie di Amador, si separano nel corso della serie.
  • Justiniana Latorre (stagioni 5), Amparo Valle. Madre di Amador, compare per un cameo nella settima serie.
  • Raquel Villanueva (stagioni 1-in corso), Vanesa Romero. Ex impiegata dell'agenzia immobiliare che costruì l'edificio.
  • Nines Chacón (stagioni 2-in corso), Cristina Medina. Cugina di Raquel.
  • Sergio Arias (stagioni 1-6-in corso), Adrià Collado. Attore, ha avuto un figlio con Maite durante una scappatella, causa del divorzio con Amador.
  • Leonardo Romaní (stagioni 1-in corso), Luis Miguel Seguí.
  • Antonio Recio (stagioni 1-in corso), Jordi Sánchez. Pescivendolo. Xenofobo e maschilista.
  • Berta Escobar (stagioni 1-in corso), Nathalie Seseña. Moglie di Antonio. Cattolica praticante, ha avuto una relazione con Coque.
  • Rosario Parrales (stagioni 4-in corso), Carlos Alcalde. Dipendente della pescheria, colombiano, sfruttato da Antonio.
  • Izaskun Sagastume (stagioni 1-6), Mariví Bilbao. Anziana basca, scappa dalla casa di riposo e inizia a vivere a Mirador de Montepinar occupando abusivamente un appartamento.
  • Javier Maroto (stagioni 1-in corso), Antonio Pagudo. Informatico.
  • Lola Trujillo (stagioni 1-in corso), Macarena Gómez. Attrive e moglie di Javi.
  • Vicente Maroto (stagioni 1-in corso), Ricardo Arroyo. Padre di Javi.
  • Judith Becker (stagioni 3-in corso), Cristina Castaño. Psicologa di successo, si sposerà con Enrique alla fine della quinta stagione.

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

  • 2011: Premio 'Pasión de Críticos' della FesTVal o Festival de Televisión y Radio di Vitoria-Gasteiz, nella categoria delle «It più divertenti»[13].
  • 2012: Le attrici Isabel Ordaz e María Casal hanno ricevute un premio Shangay ciascuno, per i suoi personaggi nella serie dando vita a una coppia lesbica[14].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (SP) 'La que se avecina' llega a Telecinco el próximo domingo a las 22:30, FormulaTV, 15 aprile 2007. URL consultato il 30 luglio 2012.
  2. ^ (SP) Mirador de Montepinar celebra la Nochevieja, FormulaTV, 17 dicembre 2009. URL consultato il 30 luglio 2012.
  3. ^ (SP) J. Marcos, Los inquilinos de Desengaño 21 se mudan a una moderna urbanización (PDF), ABC, 9 febbraio 2009. URL consultato il 30 luglio 2012.
  4. ^ a b (SP) Luis Merlo no estará en "La que se avecina", Vertele, 24 gennaio 2007. URL consultato il 30 luglio 2012.
  5. ^ (SP) Telecinco asume la producción de 'LQSA' ante las deudas de José Luis Moreno, ECD.com, 3 febbraio 2011. URL consultato il 30 luglio 2012.
  6. ^ (SP) Ander Agirregabiria, Entrevista a Laura Caballero, directora y guionista de LQSA, Hora Punta, 16 dicembre 2011. URL consultato il 17 gennaio 2012.
  7. ^ (SP) Natalia Marcos, La comedia 'made in Spain', El País, 20 luglio 2011. URL consultato il 15 gennaio 2012.
  8. ^ (SP) La segunda temporada de 'La que se avecina' se estrena hoy en Telecinco, 20minutos, 3 aprile 2008. URL consultato il 28 gennaio 2012.
  9. ^ (SP) 'La que se avecina' estrena su tercera temporada, Telecinco, 9 giugno 2009.
  10. ^ (SP) Muy pronto vuelve “La que se avecina”, descubre las tramas de la nueva temporada, MiZonaTV, 18 maggio 2010. URL consultato il 28 gennaio 2012.
  11. ^ (SP) Telecinco estrena la quinta temporada de "La que se avecina", Frecuencia Digital, 1º maggio 2011. URL consultato il 28 gennaio 2012.
  12. ^ (SP) Silvia Abril se muda a 'La que se avecina', Público, 28 dicembre 2011. URL consultato il 28 gennaio 2012.
  13. ^ (SP) Ana Pastor, 'Crematorio', 'Atrapa' y 'La que se avecina', premiados del FesTVal, 25 ottobre 2011. URL consultato il 30 luglio 2012.
  14. ^ (SP) 'Alaska y Mario', Ana Pastor e Isabel Ordaz y María Casal, ganadores de los Premios Shangay, 28 marzo 2012. URL consultato il 30 luglio 2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Elenco delle serie televisive trasmesse in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z
televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione