La porta proibita

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo libro del 1985 di Tiziano Terzani, vedi La porta proibita (saggio).
La porta proibita
La porta proibita.png
Jane Eyre e Rochester
Titolo originale Jane Eyre
Paese di produzione USA
Anno 1944
Durata 97 min
Colore B/N
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Robert Stevenson
Soggetto Charlotte Brontë (romanzo)
Sceneggiatura John Houseman, Aldous Huxley, Henry Koster, Robert Stevenson
Fotografia George Barnes
Montaggio Walter Thompson
Musiche Bernard Herrmann
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Premio Oscar al miglior film

La porta proibita (Jane Eyre) è un film del 1944, diretto da Robert Stevenson.

È stato il secondo film ad essere tratto dal romanzo Jane Eyre, dopo quello del 1934 Jane Eyre - L'angelo dell'amore: altri film tratti dal romanzo sono Jane Eyre nel castello dei Rochester (1970) e Jane Eyre nel 1996.

Trama[modifica | modifica sorgente]

L'orfana Jane Eyre viene ospitata in un maniero per educare la figlia del ricco Rochester, che le propone di sposarlo: scoperto che egli ha già una moglie pazza fugge.

Morta la moglie, nell'incendio da lei stessa appiccato, e diventato cieco Rochester, Jane - che non ha potuto mai dimenticarlo - tornerà da lui.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema