La porta chiusa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La porta chiusa
Titolo originale The door between
Autore Ellery Queen
1ª ed. originale 1937
Genere romanzo
Sottogenere giallo
Lingua originale inglese
Ambientazione New York
Protagonisti Ellery Queen
Serie Ellery Queen
Preceduto da La casa delle metamorfosi
Seguito da Hollywood in subbuglio

La porta chiusa (titolo originale The Door Between) è un romanzo giallo di Ellery Queen, scritto nel 1937.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Per Karen Leith la vita comincia a quarant'anni: i suoi romanzi ambientati in Giappone, dove ha vissuto da giovane, sono acclamati dalla critica e ottengono uno straordinario successo di pubblico. Per John McClure, uno dei più famosi ricercatori scientifici al mondo, soprannominato dalla stampa "Il nemico numero uno della morte", la vita comincia a cinquant'anni: Karen ha accettato di sposarlo e il matrimonio sarà celebrato a breve. Per Eva McClure, figlia adottiva del dottore, la vita comincia a vent'anni: per la prima volta è innamorata, di un giovane medico di successo. La situazione familiare apparentemente idilliaca si frantuma di colpo quando Eva va a trovare Karen per annunciarle che anche lei ha deciso di sposarsi. Trova infatti la scrittrice pugnalata a morte nel proprio studio. Il problema è che la finestra è chiusa da solide sbarre, una delle due porte è sprangata dall'interno e l'unico altro ingresso dà su una stanza dove Eva è rimasta sola mentre l'omicidio veniva commesso. Come dimostrare la propria innocenza? La comparsa di un poco ortodosso investigatore privato di nome Terry Ring e del famoso scrittore-detective Ellery Queen aiuterà a far luce sui misteri che si nascondono nel passato di Karen Leith, svelando i retroscena di un crimine apparentemente inspiegabile.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

"Buona parte della storia è narrata dal punto di vista di uno dei personaggi femminili. Gli effetti delle riviste sulle quali Queen pubblicava in anticipo i suoi romanzi sono evidenti in questo racconto di triangoli amorosi e relazioni. Il suo tentativo di fare riferimento al 'minimo comun denominatore' si dimostra fatale per la storia, malgrado la brillante soluzione (o soluzioni) di Ellery a un classico enigma della camera chiusa, che è molto ben congegnato ma in fin dei conti non riesce a salvare la storia, basato come è sul tirare a indovinare piuttosto che sulla deduzione. [...] In questo periodo i due cugini avevano conosciuto di persona S.S. Van Dine e si dice che Dannay abbia basato su di lui un certo numero di personaggi. John McClure, logorato da anni di ricerca di una cura per il cancro e che è giunto a trattare la fama, il denaro e la vita con distacco scientifico, avrebbe potuto essere stato modellato su Van Dine."[1]
Da questo libro fu tratto nel 1940 il film Ellery Queen, Master Detective, diretto da Kurt Neumann e con Ralph Bellamy nella parte di Ellery Queen. Il personaggio di Nikki Porter, creato per i drammi radiofonici, fu inserito nella trama, poco fedele al romanzo e con Ellery presentato in maniera caricaturale.[2]
Il personaggio di Karen Leith presenta alcune somiglianze con la scrittrice Pearl S. Buck. Nel romanzo si cita anche Lafcadio Hearn, che nella finzione era amico del padre di Karen Leith. Sia Hearn che la Buck sono famosi per avere fatto conoscere in Occidente la cultura orientale e per avere vissuto a lungo rispettivamente in Giappone e in Cina, adottandone le usanze e la cultura. È probabile che siano state queste le principali fonti di ispirazione per il personaggio del romanzo di Queen. Pearl S. Buck è citata nel romanzo Il delitto alla rovescia, dove uno dei suoi libri (La buona terra) viene ritrovato nella valigia della vittima.
Questo è il primo libro di Ellery Queen in cui non compare più la tradizionale "Sfida al lettore" dei precedenti romanzi. Questa caratteristica tipica dei primi libri di Queen verrà ripresa solo in Colpo di grazia (1958), che riporta parte della "sfida" pubblicata nel primo romanzo della serie, La poltrona n. 30.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Q.B.I. - "The Door Between". URL consultato il 30 ottobre 2011.
  2. ^ (EN) Q.B.I. - "Kill as Directed". URL consultato il 30 ottobre 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]