La piccola Lulù

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
La piccola Lulù
serie TV anime
Titolo orig. リトル・ルルとちっちゃい仲間
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Marjorie Henderson Buell
Regia Fumio Kurokawa
Soggetto Fumi Takahashi
Sceneggiatura
Animazione
Dir. artistica
Studio Nippon Animation
Musiche Nobuyuki Koshibe
Rete Asahi Broadcasting Corporation
1ª TV 3 ottobre 1976 – 3 aprile 1977
Episodi 26 (completa)
Durata ep. 22 min
Reti it. Telemontecarlo, TV locali
1ª TV it. 2 marzo 1981
Episodi it. 26 (completa)
Genere commedia
Cronologia
  1. La piccola Lulù
  2. The Little Lulu Show

La piccola Lulù (リトル・ルルとちっちゃい仲間?) è la prima serie animata ispirata alla strip americana degli anni trenta Little Lulu, creata da Marjorie Henderson Buell. Fu un anime giapponese prodotto dalla Nippon Animation, costituito da 26 episodi, e trasmesso dal 1976 al 1977 su Asahi Broadcasting Corporation. In Italia venne trasmessa in prima visione da Telemontecarlo a partire dal 2 marzo 1981, e in seguito replicata su varie tv locali.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

  • Lulù
  • Madre di Lulù
  • Toby
  • Cap
  • James il maggiordomo
  • Anita
  • Lallo
  • Skip
  • Tito
  • Rico
  • Longo
  • Mino
  • Pierre
  • Wilbur

Sigle italiane[modifica | modifica sorgente]

Esistono due incisioni della sigla, una ad opera de I Sorrisi, e l'altra di Angelo e il gruppo clown, rispettivamente con i titoli Piccola Lulù/Piccola Lulù (strumentale) e Piccola Lulù/Tubby, ma solo la seconda è stata utilizzata in TV[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Schede su Piccola Lulù/Piccola Lulù (strumentale) e su Piccola Lulù/Tubby di Siglandia

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]