La lupa mannara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La lupa mannara
Titolo originale La lupa mannara
Lingua originale italiano
Paese di produzione Italia
Anno 1976
Durata 79 min
Colore colore
Audio mono
Rapporto 1,85 : 1
Genere orrore
Regia Rino Di Silvestro
Sceneggiatura Rino Di Silvestro, Howard Ross
Produttore Diego Alchimede, Mickey Zide
Casa di produzione Dialchi Film
Fotografia Mario Capriotti, Dennis Kull
Montaggio Alys Chalmers, Angelo Curi
Musiche Coriolano Gori, Susan Nicoletti
Interpreti e personaggi

La lupa mannara è un film del 1976, diretto da Rino Di Silvestro.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Daniela, donna dalla mente instabile, è solita sedurre uomini e poi ucciderli. Quando il cognato viene rinvenuto ucciso, la polizia apre un'indagine ma la ragazza non è sospettata. A seguito delle sue condizioni mentali viene ricoverata in un ospedale psichiatrico. Presto fugge ed incontra un ragazzo del quale si innamora. A differenza delle altre avventure questa volta, Daniela, non uccide l'uomo (essendone innamorata) e stabilisce con lui una convivenza. Quando il ragazzo viene ucciso da tre bruti, a seguito di un regolamento di conti, Daniela, cade in una profonda depressione e si mette alla caccia dei tre assassini. Rintracciati i tre, Daniela, li uccide barbaramente. Scoperta dalla polizia viene arrestata e ricoverata in un ospedale psichiatrico.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema